Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Luglio - ore 08.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ceparana piange l'insegnante Silvia Gasparini

Lascia nel dolore il marito Alberto Salvatori, le figlie Francesca e Luisa e tre adorate nipotine. Le condoglianze di Città della Spezia.

il ricordo del "cardarelli"
Ceparana piange l'insegnante Silvia Gasparini

Cinque Terre - Val di Vara - Si sono svolti ieri mattina a Ceparana i funerali dell’insegnante di religione Silvia Gasparini. La chiesa dell’Annunziata era davvero affollata di colleghi e delle tante persone che la conoscevano e le volevano bene. Ha presieduto il rito monsignor Ilvo Corniglia, concelebrandolo con il parroco monsignor Fausto Spella e con numerosi altri sacerdoti. Silvia, originaria della comunità della Scorza, alla Spezia, ha mosso i suoi primi passi associativi all’interno dell’Azione cattolica, svolgendo numerose attività di apostolato e seguendo anche l’attività dei campi estivi di Cassego. Dopo gli studi all’università di Pisa, scelse l’attività di insegnante di Religione. Fu così, oltre trentacinque anni fa, tra i primi laici a salire in cattedra per l’insegnamento religioso nelle scuole statali. E’ stata a lungo all’allora istituto magistrale “Mazzini” e poi al “Cardarelli”, prima all’istituto tecnico per geometri e poi al liceo artistico e musicale, dove ha proseguito anche nello scorso anno scolastico sino a quando l’avanzare del male glielo ha consentito.

Lo stesso istituto “Cardarelli”, in un comunicato, la ricorda come “intelligente, sensibile e preparata, sempre disponibile all’ascolto e al dialogo con i suoi studenti, dai quali è stata amata, e sempre pronta a collaborare con i colleghi e i dirigenti”. Per Silvia l’insegnamento della Religione è sempre stato un aspetto della sua vita di fede, che la malattia ha ancora arricchito, nell’amore e nella preghiera, come ha ricordato ieri monsignor Corniglia, che le aveva fatto visita ancora nei giorni precedenti. Una testimonianza concreta, ed un esempio, dunque, di come il cristianesimo possa rappresentare un dono ed un arricchimento per chi lo vive e per coloro con i quali e per i quali si svolge la propria attività. Silvia Gasparini lascia nel dolore il marito Alberto Salvatori, le figlie Francesca e Luisa e tre adorate nipotine. (foto di repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News