Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 21 Agosto - ore 10.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Brucia la ditta Ferdeghini, stop agli ortaggi e finestre chiuse | Foto

Sul posto due squadre dei Vigili del fuoco. Follo, Bolano e Vezzano fanno scattare l'ordinanza a tutela della salute pubblica. Si muove anche Aulla.

Brucia la ditta Ferdeghini, stop agli ortaggi e finestre chiuse<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/Incendio-all-impianto-Ferdeghini-2309_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

Cinque Terre - Val di Vara - Fiamme stanotte all'impianto di trattamento rifiuti Ferdeghini di Follo, in località Cerri. Pronto e massiccio l'intervento dei Vigili del fuoco, che sono tutt'ora sul posto con due squadre, con tanto di uomini richiamati dal break pasquale per far fronte al rogo e alle successive operazioni di normalizzazione. Il fuoco, che ha aggredito principalmente le aree esterne della ditta, è stato domato soltanto in tarda mattinata. Impossibile al momento chiarire la natura e la causa dell'incendio, sulle quali si indaga.

La nota diffusa in mattinata dai Vigili del fuoco

Questa notte attorno alle 03:40, i Vigili del fuoco di La Spezia ,sono intervenuti in località Lagoscuro,nell'abitato di Ceparana, per l'incendio del capannone di una ditta per la selezione e e lo smaltimento di rifiuti. La vastità dell'incendio ha richiesto l'invio sul posto di più squadre: dalla sede centrale di via Antoniana sono partite una squadra con APS più due autobotti; da Sarzana un'altra squadra con APS e autobotte.
La nube di fumo che si è sprigionata ha messo in allerta le autorità competenti, che attraverso i dirigenti dell'Arpal, ha disposto misure cautelative nei confronti della popolazione dei comuni interessati dalla nube.
Le operazioni di spegnimento si sono concluse,tuttavia sono ancora in pieno svolgimento le attività per lo smassamento ed il raffreddamento dei materiali coinvolti.


Nube 'tossica' e ordinanze

Preoccupazione per la puzzolente nube di fumo che, sospinta dal vento, sta sorvolando la zona, danzando a seconda del gusto del vento. Le amministrazioni comunali di Follo, Bolano e Vezzano hanno prontamente emanato ordinanze ad hoc. Secondo i due comuni è infatti "opportuno, in attesa della caratterizzazione e di un preciso modello di ricaduta dei residui di combustione che sarà trasmesso da Arpal di disporre, in via precauzionale e a titolo cautelativo alcune misure di prevenzione per la popolazione" fino a nuova ordinanza di diverso segno. In via precauzionale i cittadini sono chiamati a osservare le seguenti prescrizioni:

- mantenere le finestre delle abitazioni e degli insediamenti ad altra destinazione d’uso prudenzialmente chiuse e che le aperture delle porte sia limitata allo stretto necessario;
- divieto di utilizzo di acqua sorgiva;
- divieto di raccolta e consumo di ortaggi e frutta;
- provvedere al mantenimento degli animali da cortile in stabulazione chiusa, evitando il razzolamento e procedendo all’alimentazione mediante prodotti provenienti da altre zone, divieto di pascolo, divieto di utilizzo delle uova e di eventuali altri prodotti di origine animale derivati da animali a stabulazione libera;
- divieto di utilizzo dei foraggi e cereali, per alimentazione animale provenienti dai terreni ubicati nel territorio comunale,comunque esposti alla ricaduta di residui di combustione.

Il tutto "in attesa di ottenere l’esito delle analisi puntuali degli Enti preposti e divulgare l’eventuale e più precisa area di ricaduta dei fumi di combustione derivanti dall’incendio in oggetto". Nelle prossime ore si vedrà se altre amministrazioni comunali adotteranno analoghi provvedimenti. Il gruppo Uniti per Albiano, che con gli incendi agli impianti per il trattamento rifiuti ha confidenza, non ha perso tempo: "Gente di Albiano, tenete chiuse le finestre. Non è nebbia quella di stamani, ma fumo che arriva da Ceparana", hanno scritto i No Costa. E in mattinata il Comune di Aulla si è allineato con apposita ordinanza a Bolano, Vezzano e Follo, emanando ordinanza analoga a quella diramata dai tre comuni spezzini. Il provvedimento tuttavia non tocca tutto l'Aullese, ma è limitato alle frazioni di Albiano Magra, Caprigliola, Stadano, Bettola, Isola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure