Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Aprile - ore 15.16

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bonanini arrestato, l'ex presidente del Parco è a Villa Andreini

A poche ore dalla sentenza della Corte di Cassazione, i carabinieri hanno prelevato il 'faraone' nella sua casa di Riomaggiore per condurlo in carcere.

Mani unte
Bonanini arrestato, l'ex presidente del Parco è a Villa Andreini

Cinque Terre - Val di Vara - I carabinieri ieri hanno arrestato l'ex presidente del Parco delle Cinque Terre, Franco Bonanini, 65 anni. L'arresto è scattato dopo la sentenza emessa venerdì dalla Corte di Cassazione. Anche se questa, nel suo verdetto, ha rimandato il faldone di 'Mani unte' alla Corte d'appello per rideterminare parte della pena, i giudici hanno deciso che Bonanini deve finire dietro le sbarre, iniziando a scontare la condanna di 4 anni e 8 mesi, diventata definitiva. Questo al netto del possibile ricalcolo della durata della pena. L'ex parlamentare europeo, prelevato dalla sua casa di Riomaggiore, è stato condotto dall'Arma presso la casa circondariale di Villa Andreini.

A Bonanini, ritenuto il vertice di un sodalizio criminoso che fino al blitz del settembre 2010 (con quindici arresti) ha mosso le leve cinqueterrine, è stato condannato per reati che vanno dalla truffa (relativa a finanziamenti regionali) all'associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, passando per i tentativi di concussione. Bonanini, che, ex Pd, nel 2014 si era candidato senza fortuna alle elezioni europee tra le file del centrodestra, si è sempre dichiarato innocente. Le indagini di 'Mani unte' sono state coordinate dai pubblici ministeri spezzini Tiziana Lottini e Luca Monteverde. In questi anni di peripezie processuali, Bonanini ha dovuto fare i conti con seri problemi di salute – incluso un trapianto di fegato – che a più riprese hanno posto il tema della compatibilità del condannato con il regime carcerario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News