Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 21 Ottobre - ore 19.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Attacco di lupo a Sesta Godano: "Importante per l'ecosistema"

Ferito un capretto all'interno di un'azienda agricola. Ma del predatore nessuna traccia.

A RISCHIO ESTINZIONE
Attacco di lupo a Sesta Godano: "Importante per l'ecosistema"

Cinque Terre - Val di Vara - I militari delle stazioni carabinieri forestale di Carrodano e Varese Ligure sono intervenuti in località Lovara di Sesta Godano dove la titolare di un’azienda agricola aveva segnalato il ferimento di un proprio capretto ad opera di un lupo, o presunto tale, che si era introdotto all’interno del recinto dell’azienda. Del lupo, naturalmente, non vi era più traccia né l’animale aveva lasciato segni del proprio passaggio, segni che sarebbero stati utili anche per monitorare la presenza della specie.

Il lupo, infatti, che è animale molto intelligente e con una grande capacità di adattamento e spostamento, è specie particolarmente protetta che ha rischiato l’estinzione e che ha una grande importanza ecologica, riequilibrando la consistenza di altre specie (tra le quali, i cinghiali) ed eliminando le carcasse di animali morti per cause naturali. In Liguria la percentuale di superficie boscata supera il 70%, rendendo il territorio ambiente favorevole alla presenza di ungulati selvatici, i quali, come detto, sono prede naturali del lupo. Questi elementi, uniti all’abbandono delle coltivazioni nell’entroterra, hanno favorito la ricomparsa, da circa trent’anni, del lupo anche in Liguria e nel territorio spezzino.

"Sin dalla ricomparsa, il lupo è stato vittima di episodi di bracconaggio, mediante lacci, esche avvelenate ed armi da fuoco. Nel 2016, a Maissana, venne rinvenuta una carcassa di lupo con un vistoso segno d’arma da fuoco alla mandibola. Tali episodi di bracconaggio, oltre ad essere ovviamente illegali, mettono a rischio la stessa sopravvivenza della specie, in quanto ogni animale del branco ha una sua funzione specifica e, in taluni casi, l’uccisione di uno di essi mette a rischio l’intero branco, con negative ricadute sull’equilibrio ambientale", fanno sapere i carabinieri della Forestale.

(foto di repertorio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News