Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 04 Aprile - ore 11.13

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ancora un blitz nei boschi, stanato un pusher a Bolano

con sè aveva anche una falce
Ancora un blitz nei boschi, stanato un pusher a Bolano

Cinque Terre - Val di Vara - Una serie di segnalazioni da parte dei residenti perché quel via vai di persone non poteva essere una cosa normale. E così nella serata di ieri in una zona boschiva vicino a Bolano, al termine di un’attività antidroga, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia di Sarzana, in collaborazione con i militari delle stazioni di Ceparana e Calice al Cornoviglio hanno arrestato, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, un cittadino marocchino 36enne, risultato irregolare sul territorio nazionale.

Anomalo quel repentino andirivieni in una stradina sterrata nel bosco, da qui è partita l'indagine dei militari che dapprima, hanno svolto dei servizi di osservazione nella zona segnalata riscontrando pienamente le preziose notizie tanto da cogliere di sorpresa lo spacciatore mentre si recava a piedi presso un rifugio di fortuna creato ad hoc nella boscaglia, verosimilmente utilizzato come base operativa per l’attività di spaccio di droga. Poi è scattato il blitz al termine del quale i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un bilancino di precisione, un involucro contenente 8,5 grammi di cocaina, altre sette dosi della medesima sostanza per un totale di grammi 6,5 grammi e mezzo. Sono poi venuti fiori oltre 150 euro in contanti verosimilmente frutto dell’attività criminosa, nonché una grossa falce detenuta senza un giustificato motivo.

L'uomo, una volta arrestato, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza di Sarzana e questa mattina è comparso davanti al giudice del tribunale della Spezia per l’udienza di convalida al termine della quale è stato condannato a sei mesi di reclusione (pena sospesa), per la detenzione della falce, e disposto divieto dimora in provincia della Spezia. Richiesti dal legale i termini a difesa per la detenzione dello stupefacente.-

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News