Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 21 Settembre - ore 14.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Vernazza punta al turismo di qualità e ai sentieri verticali

A fare il punto è il primo cittadino Vincenzo Resasco: "Sul sentiero basso non possiamo sopportare un flusso di 400mila persone".

stop al mordi e fuggi
Vernazza punta al turismo di qualità e ai sentieri verticali

Cinque Terre - Val di Vara - La sfida più grande per il Comune di Vernazza sarà affrontare la nuova stagione turistica. Parola del sindaco e presidente facente funzione del Parco nazionale delle Cinque Terre Vincenzo Resasco. Tra gli obiettivi ci sarà quello di investire maggiormente su una gestione intelligente i flussi sui sentieri.

Ad illustrare le novità a CDS è proprio il sindaco Vincenzo Resasco. Il primo nodo da sciogliere è proprio quello sui sentieri. "Sul sentiero basso non possiamo sopportare un flusso di 400mila persone - ha spiegato il sindaco - e dobbiamo cercare di portare avanti delle politiche di coinvolgimento anche dei territori alti. Questo si può fare rivolgendosi a un turismo diverso. Noi non possiamo subire l'offerta turistica dobbiamo essere noi a indirizzarla. E' chiaro che dobbiamo prendere dei provvedimenti guardando ad un'ottica globale di Cinque Terre in modo da governare questi flussi".
Il numero chiuso, per il primo cittadino di Vernazza rimane un'assurdità. "Non possiamo parlare di una cosa del genere se non possiamo realizzarla - ha puntualizzato - . Ad esempio dobbiamo cogliere opportunità come Sciacchetrail. Parliamo di un turismo ambientale che tocchi anche il sentiero verticale. Se noi portiamo un turismo in quei luoghi attiviamo un circolo virtuoso che fa girare l'economia e sancisce il ritorno dei presidi sul territorio garantendone anche il mantenimento. Si tratta di una visione che dobbiamo avere, non intasando i borghi che ormai sono saturi, invivibili".
"La necessità è 'governare' il turismo - ha proseguito Resasco -. Vogliamo favorire un turismo che risieda alle Cinque Terre. I numeri sul Comune di Vernazza sono importanti, abbiamo 1milione e 900mila presenze di turisti. Il dato è fornito dal contapersone e dobbiamo arrivare ad un'analisi scientifica di questo fenomeno. Abbiamo attivato, come sindaci e come Parco, uno studio ad hoc. Abbiamo già un'idea e dobbiamo mettere in circuito anche i sentieri alti, a un prezzo ridotto per avere sempre risorse da gestire e investire, in modo da creare un sistema virtuoso per canalizzare i flussi ma non è semplice".

Per mantenere il territorio per il sindaco è di vitale importanza fare in modo che vengano utilizzati i prodotti locali. "Voglio garantire agevolazioni fiscali ai ristoranti che utilizzano i prodotti del territorio delle Cinque Terre - ha detto -. Chi risiederà nelle nostre strutture, questo anche a livello di Parco nazionale, deve essere considerato diversamente dal turista 'mordi e fuggi'. Abbiamo già tariffe diverse per chi decide di usufruire della nostra ricettività aderiranno così al marchio di qualità e alla carta del turismo sostenibile e otterranno delle agevolazioni per andare sui sentieri, sia per le carte servizi di treni e servizi. A breve questo verrà deliberato come Parco".

Il soggiorno medio alle Cinque Terre è di circa due giorni, con centomila arrivi "via terra", e l'intento del sindaco è quello di arrivare a un turismo di alta qualità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News