Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Maggio - ore 13.53

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Velox, esposto da ex sindaco: "Multe nulle, allaccio irregolare"

Claudio Galante, già primo cittadino di Brugnato, ha deciso di rivolgersi al prefetto per la grana del rilevatore di velocità di Borghetto: "Sono stato sollecitato da tanti cittadini".

"Restituire i soldi"
Velox, esposto da ex sindaco: "Multe nulle, allaccio irregolare"

Cinque Terre - Val di Vara - “L'atto amministrativo che ha consentito di mettere il velox a Borghetto è viziato, perciò ho deciso di rivolgermi a Sua Eccellenza il prefetto attraverso un esposto”. Claudio Galante, già sindaco di Brugnato, entra nel fitto dibattito sul contestato autovelox borghettino collocato lungo la Sp 566, dove vige quel limite dei 50 orari da tanti ritenuto eccessivo. L'ex sindaco di centrodestra ha messo nero su bianco le sue ragioni rivolgendosi al massimo garante della legalità sul territorio provinciale. In particolare, Galante denuncia che “il velox è stato installato con un allaccio elettrico abusivo, tant'è che Enel, su sollecitazione dei consiglieri di opposizione, ha provveduto a staccare l'utenza abusiva costringendo l'amministrazione (guidata dal sindaco Claudio Delvigo, ndr) a procedere con un allaccio regolare. Qua, ripeto, - e parlo da ex amministratore – abbiamo a che fare con un atto viziato alla fonte. Ho deciso quindi di rivolgermi alla Prefetto, visto che è la Prefettura di concerto con la Provincia a determinare la sistemazione dei rilevatori”.

Galante, anch'egli falcidiato dal velox (tre sanzioni saldate, un'altra attualmente oggetto di contenzioso), spiega di essere intervenuto “sollecitato da diversi cittadini. C'è chi ha preso cinque, sei, dieci multe. L'allaccio regolare alla corrente elettrica risale ad appena una settimana fa. Tutte le multe elevate da rilevazioni precedenti, che hanno portato all'incasso di somme ingenti, sono convinto – suffragato da parere legale - che debbano essere considerate nulle e che le sanzioni incassate vadano restituite ai cittadini con gli interessi del caso”. Paola quindi a Sua Eccellenza il prefetto, dott. Garufi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News