Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Ottobre - ore 00.35

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Un bus dalla Val di Magra alle Cinque Terre, ma solo per i turisti

Al via la prossima settimana il nuovo servizio nato dalla sinergia fra Stl ed Explora5Terre rivolto alle persone ospitate nelle strutture ricettive.

Un bus dalla Val di Magra alle Cinque Terre, ma solo per i turisti

Cinque Terre - Val di Vara - A partire da mercoledì prossimo i turisti che arriveranno in Val di Magra potranno raggiungere Riomaggiore e gli altri quattro borghi utilizzando i bus di “Explora5Terre” potendo così contare su un'alternativa decisamente concorrenziale rispetto agli affollati e più costosi treni oppure ai battelli. Un progetto nato dalla collaborazione fra cooperativa Manario2002, la Saca Trasporti di Bologna e l'ST Riviera dei Poeti, Val di Magra e Val di Vara, e riservato ai clienti di strutture alberghiere ed extralberghiere del territorio.
“Per noi si tratta di un nuovo collegamento molto importante – spiega Damiano Pinelli, presidente Stl – che rispetta le esigenze di quella zona e propone un approdo esperienziale e con numeri contenuti e controllati riservato a chi sceglie di venire a soggiornare in valle, molti operatori hanno già aderito e altri lo faranno. Questo – aggiunge – permette inoltre di sopperire alla cronica mancanza di collegamenti che spero qualcuno prima o poi decida di risolvere, sembra quasi che che questi luoghi non siano in Liguria visto che dalla stazione di Sarzana partono pochissimi treni per le Cinque Terre”.
Pinelli esclude inoltre che questo possa sfavorire l'affluenza nei borghi della Val di Magra a favore dei cinque già frequentatissimi: “Credo invece che questo possa andare a vantaggio della valle – puntualizza – andando a sostenere la sua competitività. Da dieci anni portiamo sul mercato e valorizziamo tutti i luoghi e ci interessa portare più gente a dormire qui. Sarzana ha potenzialità enormi e non espresse totalmente proprio per la mancanza di collegamenti diretti. Basta pensare che la sua percentuale di stranieri è del 30% a fronte del 60% della media provinciale. L'hanno scorso ha superato i 200mila turisti e può ancora raggiungere grandi traguardi turistici”.

Le prenotazioni del servizio bus saranno gestite con gli i titolari delle strutture tramite una chat Whatsapp nella quale di giorno in giorno verrà comunicato il numero dei presenti pianificando le soste nei diversi punti di raccolta fra Marinella e La Spezia. Due le opzioni di biglietto con audioguida: 10 euro solo andata per Riomaggiore o 26 euro per l'abbonamento giornaliero con la possibilità di visitare tutte le Cinque Terre ad eccezione di Monterosso per via della frana che blocca il collegamento.
“Il nostro intento è quello di comunicare un'esperienza che vada oltre in viaggio vero e proprio – spiega Marina Mangano di Manario2002 – i bus porteranno infatti un massimo di 25 persone per volta e accompagneranno i turisti fino alle porte paesi consentendo loro di ammirare i santuari, le cantine, i sentieri ed i terrazzamenti. Stiamo inoltre studiando convenzioni di tipo commerciale con la Cantina Sociale ed altre realtà per offrire prezzi diversi”. Del trasporto si occuperà invece la bolognese Saca rappresentata da Roberto Brunelli: “Abbiamo fatto il possibile per dare un servizio capillare ed informativo, un'ottima alternativa ai prezzi di battelli e treni. Da parte nostra è uno sforzo importante ma si è creata un'ottima sinergia che darà i suoi frutti”.
Di un'idea “intelligente, utile e dinamica” parla infine l'assessore al turismo e al commercio di Sarzana Nicola Caprioni: “La città ha tutte le carte in regola per affermarsi ulteriormente a livello turistico e questo progetto offre una risposta concreta alla carenza di collegamenti. Mi auguro però – ha aggiunto – che un domani possa essere sostenuto anche un percorso inverso dalle Cinque Terre alla nostra città che valorizzi tutte le nostre peculiarità. Su questo – ha concluso – inizieremo a ragionare con una campagna precisa dal prossimo anno”. La prossima sfida infatti sarà quella di portare alla scoperta della Val di Magra una buona percentuale dei turisti che affollano i cinque paesi più famosi del mondo.

Queste le strutture che hanno già aderito: Albergo Rondine, Albergo Serena, Al Fortino, Locanda dell'Angelo, Marina 3b, Residence Al Borgo, B&B Casa Giangarè, S. Caterina Park Hotel, Casali Romei, B&B Pian di Luna, Hotel Sette Archi, Il Gabbiano, Hotel Venere Azzurra, La Maison de Beauvoire, Hotel del Golfo, Agriturismo Antico Casale, Terre di Liguria, Al Sant'Andrea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure