Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Settembre - ore 15.09

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Turismo e allerte meteo, pannelli e semafori per avvisare del pericolo

Il presidente del Parco, Vittorio Alessandro, porterà la proposta nel prossimo consiglio direttivo: "Andrebbero collocati nelle stazioni, al terminal crociere, all'imbarco dei battelli e dei pullman. Coinvolgerei anche prefettura e Capitaneria".

Turismo e allerte meteo, pannelli e semafori per avvisare del pericolo

Cinque Terre - Val di Vara - Ogni volta che il maltempo colpisce al cuore qualche territorio - l'ultima volta è toccato a Livorno, ma il muro d'acqua avrebbe potuto abbattersi sullo Spezzino - si ricomincia a parlare di prevenzione. Un tema che non riguarda solamente il piano infrastrutturale e della manutenzione, ma che, in aree come le Cinque Terre, significa anche far sì che il rischio non riguardi anche migliaia di turisti. Un fenomeno, quello dei flussi eccessivi (sia in giornate di allerta, come la scorsa settimana, sia in quelle "normali") che inizia ad essere sempre più sentito. Le fotografie con le stazioni e i borghi presi d'assalto sono un grido tardivo, è necessario prevenire anche in questo senso.

Per questi motivi Vittorio Alessandro, presidente del Parco nazionale delle Cinque Terre, è ormai deciso a portare all'attenzione del prossimo consiglio direttivo, da convocare entro la fine del mese, una proposta rivolta ai sindaci dei Comuni del Parco, con progettazione e finanziamento a carico dell'ente di Via Discovolo.
L'idea è quella di posizionare dei pannelli elettronici con segnalamento semaforico presso le stazioni ferroviarie, al terminal crociere, nelle stazioni dei pullman e all'imbarco dei battelli. Un sistema che possa informare su eventuali situazioni di allerta o di attenzione e che possa così quantomeno sconsigliare l'arrivo sul territorio di grandi gruppi.
"Se per i sentieri - spiega Alessandro a CDS - abbiamo già adottato misure di questo tipo, arrivando a interrompere la vendita delle carte e informando più persone possibili attraverso gli uffici di accoglienza, lo stesso lo possiamo fare per i borghi. Nell'ultima occasione di allerta arancione siamo stati raggiunti da moltissimi pullman. Forse non erano tutti provenienti dalla Spezia, ma in porto c'erano tre navi, i traghetti non viaggiavano per le pessime condizioni del mare e Trenitalia, d'accordo con noi, aveva interrotto la vendita delle carte".
La soluzione potrebbe estendersi, se i sindaci lo vorranno, anche ad altre situazioni critiche, legate per esempio alle eccessive presenze o ad altri casi che non si possono prevedere, da poter comunicare con un messaggio testuale nel pannello, accanto alle tre luci semaforiche.

I sistemi di segnalazione e comunicazione potrebbero essere installati sia nei tre comuni delle Cinque Terre, che alla Spezia e Levanto.
L'intento di Alessandro è quello di promuovere la proposta anche in prefettura, che può aiutare a convogliare gli sforzi, informando anche le compagnie di navigazione, per indirizzare la vendita dei pacchetti a bordo in casi di necessità.
La Capitaneria di porto potrebbe invece coinvolgere i battellieri.
"I traghetti sono spessi fermi in casi di allerta per l'impraticabilità del mare, ma penso sarebbe meglio un sistema meno empirico. Potremmo realizzare un protocollo - conclude Alessandro - che standardizzi i piani di Protezione civile e metta in campo questo strumento di comunicazione e avviso. La competenza è dei sindaci, ma siamo ben lieti di poter dare un contributo".
Il sistema, infine, potrebbe essere collegato anche a una app per smartphone, così da poter raggiungere facilmente sia le guide che gli stessi turisti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure