Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Maggio - ore 14.08

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sui sentieri come in salotto, quasi la metà dei turisti 'sbaglia'

Un laboratorio griffato Legambiente per migliorare la fruizione sentieristica nel Parco delle Cinque Terre. E per dare una sistemata agli itinerari. Dall'ente un contributo di 10mila euro.

'A PIEDI CON LA TESTA'
Sui sentieri come in salotto, quasi la metà dei turisti 'sbaglia'

Cinque Terre - Val di Vara - Solamente il 54 per cento dei turisti italiani e il 60 per cento di quelli stranieri indossa abbigliamento consono a frequentare e percorrere i ripidi e alle volte difficili sentieri del Parco nazionale delle Cinque Terre. Questo il dato emerso dall'indagine svolta la scorsa estate da Legambiente in collaborazione con l'ente di tutela ambientale e con il Centro studi geologici nell'ambito del progetto 'Mitighiamo il rischio'. "Queste percentuali - spiegano dal sodalizio ambientalista - non sono tranquillizzanti e gli incidenti che interessano persone che frequentano i sentieri senza le dovute cautele e reperendo preventivamente le informazioni utili per frequentarli in sicurezza purtroppo continuano a verificarsi". Legambiente, sulla scorta delle indagini svolte in questi anni, spiega che all'interno del Parco "i punti di debolezza sono risultati essere i sentieri abbandonati a loro stessi nel periodo invernale, la cura e pulizia carente dei sentieri aperti, la Via dell'Amore chiusa, la fragilità dei sentieri, strutturati in gran parte su muretti a secco". E ancora "la manutenzione e la segnaletica dei sentieri da migliorare, il sovraffollamento di borghi e sentieri che disincentiva i fruitori stessi a condividere l'esperienza come positiva e inoltre deteriora il territorio".

Insomma, c'è del lavoro da fare. Così Legambiente ha deciso di proporre 'A piedi con la testa - Campi di ascolto, informazione e sensibilizzazione alla corretta fruizione dei sentieri del Parco nazionale delle Cinque Terre', progetto che sarà sostenuto da Via Discovolo con un contributo di 10mila euro, su un costo totale di 21mila. La finalità del progetto è far sì che il Parco operi le migliori scelte per gli interventi da sviluppare in ambito informativo nei confronti dei trekkers, decidendo le priorità di intervento per garantire la fruizione in sicurezza del paesaggio delle Cinque Terre.

I volontari coinvolti nel progetto cinqueterrino di Legambiente saranno impegnati nella somministrazione di appositi questionari bilingui rivolti ai fruitori della rete sentieristica del Parco. Questo strumento consentirà di analizzare e misurare le azioni di comunicazione e divulgazione sul rischio idrogeologico del territorio. I volontari saranno inoltre impegnati in attività di ripristino e pulizia di alcuni sentieri del Parco, previo sopralluogo con i tecnici stessi dell'Ente e in accordo con gli organi di Protezione Civile locali. I volontari saranno una quindicina in tutto e verranno ospitati in strutture allestite dall'ente Parco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Seconde squadre dei grandi club in serie B. Voi siete...































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News