Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 23 Marzo - ore 10.20

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Studenti sulle vie dei santuari delle Cinque Terre

Studenti sulle vie dei santuari delle Cinque Terre

Cinque Terre - Val di Vara - Riceviamo da Mangia Trekking

In questi giorni tra Vernazza e Monterosso, si è svolta un’altra fase del progetto di alternanza scuola lavoro, per l’anno scolastico 2018 – 2019 sviluppata in collaborazione fra il “Turistico spezzino” e l’associazione Mangia Trekking. Si conferma molto alto l’interesse degli studenti, verso l’Alpinismo Lento, che alterna lezioni teoriche in aula, a vere e proprie avventure didattiche sui territori. Nella recente attività, che ha concluso la conoscenza delle Cinque Terre, gli studenti delle classi turistiche del 3° e 4° anno, accompagnati dalle Prof.sse Silvia Segalla, Lorena Bacci ed Alessandra Borio, con l’organizzazione di Lidia Secco, Isabella Braibanti, e Chiara Piaggio del Mangia Trekking, hanno percorso le vie di collegamento tra il santuario della Madonna di Reggio e quello della Madonna di Soviore. Un cammino costeggiato da orti, vigneti, uliveti, macchia mediterranea e querce secolari. Partiti la mattina da Vernazza, gli studenti hanno prima dedicato un’attenta generale riflessione ai danni ed alle cause dell’evento calamitoso che nell’ottobre 2011 colpì il paese. Poi, dopo la visita al caratteristico borgo marinaro, hanno diretto per il Santuario della Madonna di Reggio. Una costruzione risalente all’epoca Romana ed all’interno della quale è conservato il dipinto della Madonna Nera con il bambino Gesù. Reggio, luogo da cui intorno all’anno mille, i suoi abitanti sono scesi al mare per fondare Vernazza. Per l’ora di pranzo il gruppo è giunto al Santuario di Soviore, il rinomato luogo di culto, che venne costruito intorno all’anno 1200, e la cui storia racconta dei Longobardi di Rotari e di diverse leggende che lo portarono a divenire storicamente anche “casa del pellegrino”. Dopo pranzo, la giornata didattica è andata a concludersi nella bella Monterosso situata alle foci del torrente Buranco, nella parte più occidentale delle Cinque Terre, a levante di Punta Mesco. La cui ricca storia racconta anche delle invasioni Saracene, degli Obertenghi e delle repubbliche marinare. Continua così nel ciclo di alternanza scuola lavoro, tra Istituto ed Associazione, la conoscenza e l’approfondimento di alcuni aspetti storici e paesaggistici. La verifica delle elementari norme di sicurezza e l’importanza della formazione di un adeguato spirito ecologico e rispetto degli ambienti naturali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News