Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Luglio - ore 09.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sicurezza alle Cinque Terre, in arrivo due nuovi battelli

Il Parco nazionale pronto a fare un investimento, i mezzi saranno dotati di telecamera fissa.

soccorso in mare
Sicurezza alle Cinque Terre, in arrivo due nuovi battelli

Cinque Terre - Val di Vara - Il Parco nazionale delle Cinque Terre è pronto ad acquistare due battelli con l'obbiettivo di incrementare la vigilanza e la sicurezza entro i confini dell'area protetta, una delle più famose e, com'è noto, più frequentate del pianeta. Sul fronte sorveglianza, l'ente di Via Discovolo ha realizzato un sistema di telecamere finalizzato al contrasto degli illeciti ambientali e al controllo dei massicci flussi turistici in alcune aree ritenute ad alta criticità. Gli occhi elettronici – sia in postazione fissa che in postazione mobile – catturano immagini che, si legge negli atti del Parco, saranno inviate alla sala di controllo della Capitaneria di porto della Spezia per visualizzazioni live e in differita, una novità che l'ente ritiene strategica sia per accertamenti di polizia marittima, sia per la gestione di situazioni di emergenza relativa a natanti e persone in pericolo.

Il Parco avverte tuttavia l'esigenza di fare di più, anche stringendo un rapporto più saldo con la Capitaneria: tant'è che uno dei due battelli che intende acquistare sarà proprio messo a disposizione di Largo Fiorillo per supportarne le operazioni. L'altro sarà invece impiegato dal Parco nazionale delle Cinque Terre, ente gestore dell'Area marina protetta, per le esigenze di servizio e sorveglianza sia in mare aperto, sia nei bacini riparati, vale a dire darsene e porticcioli. I due mezzi che l'ente vuole accaparrarsi sono battelli pneumatici a scafo rigido il cui allestimento preveda, tra le varie cose, videocamera di sorveglianza fissa e macchina fotografica portatile. I natanti, lunghi circa sette metri, dovranno consentire la navigazione con almeno tre persone a bordo nonché avere le dotazioni di soccorso per la navigazione entro le cinquanta miglia dalla costa. Il Parco stima un costo di 183mila euro, comprensivo di Iva, per entrambi i mezzi. L'affidamento delle barche sarà cosa della ditta che la spunterà – garantendo la spesa minore – nell'ambito della procedura a invito aperta dall'ente, della durata di venti giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia































Lo Spezia 19/20 prende forma, secondo voi oggi è più forte o più debole del suo predecessore?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News