Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Maggio - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Riviera e Val di Vara si spopolano, crescono Santo Stefano e Riccò

Riflettori puntati sull'andamento demografico dal 2012 al 2018 alla luce dei nuovi dati Istat.

Capoluogo stabile
Riviera e Val di Vara si spopolano, crescono Santo Stefano e Riccò

Cinque Terre - Val di Vara - Città sempre più grandi e popolose, periferia del regno dal tessuto ogni giorno più sfibrato. Questo l'andazzo generale, questo quanto si rileva andando a lavorare di lente d'ingrandimento. Anche puntandola sulla Spezia e provincia. Il Sole24Ore, partendo da dati Istat, ha dato un'occhiata alla variazione percentuale della popolazione Comune per Comune dal 2012 al 2018. Un lasso di tempo non particolarmente esteso ma che, anche nel nostro territorio provinciale, ha visto consumarsi degli sbalzi demografici non indifferenti, soprattutto al ribasso.

Bonassola ha perso il 15.3 per cento di residenti – più di ogni altro comune dello Spezzino – e rappresenta la punta dell'iceberg dell'area di Alta Val di Vara, Cinque Terre e Riviera, caratterizzata da un generale spopolamento, eccezion fatta per Brugnato (più 3.6). Spticcano i meno 10.5 per cento di Riomaggiore e Rocchetta, che confina con Zeri – lunigiana toscana -, comune sceso demograficamente di 11.5 punti percentuali. In bassa Val di Vara, Val di Magra e Golfo la situazione dal 2012 al 2018 è stata generalmente di stabilità o di crescita della popolazione residente. Le eccezioni sono Ameglia (meno 2.2 per cento) e Porto Venere (meno 4 per cento). E il più 1.2 per cento di Lerici potrebbe essere assai viziato dal consistente fenomeno delle prime case fittizie (contro il quale si è attivata in questi mesi l'amministrazione comunale). L'incremento massimo è quello del comune di Santo Stefano di Magra (più 9.3 per cento), che veleggia verso i 10mila abitanti e la cui amministrazione non a caso ha messo in agenda la realizzazione di un nuovo polo scolastico per dare sollievo all'allargamento demografico, fatto naturalmente anche di cicogne in volo. Consistente segno più per Riccò del Golfo (3.8 per cento), stabile il resto della bassa vallata del Vara, come anche Vezzano, Luni e Castelnuovo. Sarzana fa registrare due punti di crescita, Arcola due e mezzo. Situazione all'insegna di una sostanziale invarianza, infine, per il capoluogo, che ha visto la propria popolazione residente crescere di un punto percentuale dal 2012 al 2018, arrivando a circa 94mila anime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News