Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 28 Febbraio - ore 13.40

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ripa, quattro cantieri attivi. E alla riapertura, semafori intelligenti

Summit in Prefettura per fare il punto della situazione. Qualche problema per l'approvviggionamento dei materiali.

Quattro cantieri attivi

Cinque Terre - Val di Vara - A due settimane e mezzo dall'inizio dei lavori della ditta Ovas lungo la Ripa, stamattina si è svolta in Prefettura una riunione per fare il punto sullo stato di avanzamento dell'intervento sul versante della provinciale 31. Un meeting volto a verificare la possibilità della riapertura della stessa strada, a senso unico alternato, nel prossimo mese di dicembre, entro Natale, come promesso dalla Regione. Lavori per i quali la Regione ha messo sul piatto 530mila euro. Parte di questa somma è "avanzata", complice un ribasso d'asta del 35%, ed è a disposizione per finanziare l'aumento di turnazione - il personale Ovas lavora anche il sabato - lungo la provinciale.

All’incontro, presieduto dal Prefetto Mauro Lubatti, hanno partecipato l'assessore regionale a infrastrutture, ambiente e difesa del suolo Giacomo Roul Giampedrone, il consigliere per la viabilità della Provincia della Spezia, Andrea Da Passano, unitamente al dirigente del servizio viabilità Gianni Benvenuto. Per i Comuni hanno partecipato il sindaco di Vezzano Ligure Fiorenzo Abruzzo, il vice sindaco di Santo Stefano Magra Nicla Messora, il consigliere di Beverino Daniela Canese, l’assessore del Comune di Aulla Antonio Della Ragione. Era presente anche il capo gabinetto della Prefettura di Massa Carrara Francesco Montemarano. Hanno altresì partecipato tecnici della ditta esecutrice dei lavori e ingegneri e geologi del progetto strutturale, della direzione operativa e del collaudo strutturale delle opere.

Come noto, la Ripa presenta da tempo numerose criticità e situazioni di pericolosità dell’adiacente versante, aggravatesi nel tempo con il verificarsi delle condizioni e degli eventi meteorologici avversi delle ultime stagioni autunno-invernali.

La riunione odierna fa seguito alle precedenti che si sono svolte anche presso le Prefetture della Spezia e di Massa Carrara, per verificare l’assetto della viabilità alternativa e individuare soluzioni volte ad attenuare le ripercussioni e i disagi che la chiusura della strada in parola comporta, non solo per i residenti ma anche per le attività commerciali e industriali della zona.

Il Prefetto Lubatti ha introdotto la riunione illustrando la situazione pregressa della strada calandola nella condizione attuale della viabilità provinciale, che presenta numerose criticità. Si è quindi dimostrato molto utile lo svolgimento di questo incontro congiunto al fine di far dialogare tutti i soggetti coinvolti nella realizzazione delle opere in corso e verificare la tempistica degli interventi in atto.

L’assessore Giampedrone ha assicurato la costante attenzione e la disponibilità della Regione - manifestata anche con il finanziamento dei lavori - sullo svolgimento delle attività nei tempi previsti, al fine di poter consentire la riapertura, a senso unico alternato, prima delle prossime festività natalizie. L'ex sindaco di Ameglia ha inoltre fatto presente che è in via di ultimazione la progettazione degli interventi di definitiva messa in sicurezza della S.p. 31 “della Ripa”, da parte di una società partecipata dalla Regione.

La riapertura della strada, a senso unico alternato, sarà regolata da due impianti semaforici “intelligenti” modulati sulle esigenze del traffico e che terranno conto dei livelli di allerta meteorologica. In particolare: con allerta gialla, i semafori saranno gestiti con interruzione del traffico solo ove le precipitazioni raggiungano livelli significativi così come registrati dai relativi pluviometri; con allerta arancione e rossa: i semafori interdiranno automaticamente (luce rossa) la circolazione e gli accessi verranno bloccati con apposite barriere.

La Ovas, ditta esecutrice, pur rappresentando le difficoltà tecniche incontrate nell’approvvigionamento dei materiali e degli elementi strutturali specificatamente richiesti, nei tempi stretti disponibili, ha assicurato il mantenimento del massimo impegno lavorativo possibile, precisando che, allo stato attuale, sul versante sono aperti e operano contemporaneamente quattro cantieri, dove sono quotidianamente presenti anche i tecnici della ditta incaricata del collaudo funzionale dell’opera, al fine di procedere simultaneamente e verificare tutti gli aspetti dell’esecuzione dei lavori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News