Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Febbraio - ore 22.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ripa, in fumo la riconciliazione tra comitati

Il comitato "Salviamo la Ripa", con una nota della fondatrice Adriana Incaviglia, ha respinto ogni prospettiva di sforzo comune: "Non faremo nessuna manifestazione".

Cinque Terre - Val di Vara - Chiude la Ripa, complice l'allerta meteo, a partire dalle 6 di domani mattina, sabato 27 febbraio. E chiude anche la prospettiva di una riconciliazione, almeno parziale, tra il comitato "La Ripa", guidato da Luciano Hermida, e il comitato "Salviamo La Ripa", fondato da Adriana Incaviglia, entrambi con circa 1500 aderenti. Per "La Ripa", nei giorni scorsi, Gianni Grondacci, noto professionista della musica, in prima fila (non solo sui social network) nel fronte della protesta, ha provato a ristabilire contatti con l'altro sodalizio, sottolineando questo aspetto anche in occasione dell'incontro tenutosi martedì scorso a Bottagna, nella sala sotto il Basko. Tuttavia, a sgombrare il campo e sancire la spaccatura, è una nota diffusa oggi da "Salviamo La Ripa", in cui la Incaviglia scrive: "Nessuna manifestazione, nessuna provocazione verso le istituzioni, il primo passo lo abbiamo ottenuto, adesso stiamo attendendo il progetto definitivo per la galleria". La titolare del "La Locanda" assicura che non scenderà in piazza e che il comitato da lei costituito "non si unirà ad altri, essendo il primo nato, nel mondo reale e non virtuale, a poche ore dalla chiusura della provinciale lo scorso agosto, gli altri sono stati creati da chi ha abbandonato il gruppo Salviamo la Ripa e non ha condiviso le modalità di gestione del direttivo". Ancora nella nota: "Quale ragione adesso ci dovrebbe portare ad un riavvicinamento se vogliamo gli stessi obiettivi ma con metodi nettamente differenti? Se qualcuno ha cambiato idea il mio comitato è aperto, può unirsi a noi, ma se la pensa in modo diverso liberissimo di andare e costituire altri gruppi. Noi non intendiamo cambiare atteggiamento, chi entra si adegua alla linea che insieme, anche nelle ultime riunioni abbiamo deciso di seguire". Non è sembra sorpreso, sull'altro fronte, Hermida. "Anche se sarebbe stato positivo - spiega - unirci almeno per manifestazioni e presidi. Ad ogni modo constatiamo che hanno respinto ogni tentativo di riallacciamento provato da Grondacci in questi giorni. E ci chiediamo anche cosa stiano facendo, perché del comitato Salviamo la Ripa non si sa più molto. Ci sono ancora? Qua ci siamo noi che ci diamo da fare, ma loro?". Intanto, per "La Ripa" arrivano altre certezze per quanto concerne gli incontri con i sindaci. Dopo l'appuntamento fissato, per sabato 5 marzo, con il primo cittadino di Vezzano, Fiorenzo Abruzzo, sono stati fissati altri due incontri: martedì pomeriggio con il sindaco di Follo, Giorgio Cozzani, e mercoledì mattina con Alberto Battilani, alla guida del Comune di Bolano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News