Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Febbraio - ore 16.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ripa, il comitato chiama i sindaci "fantasma"

"La Ripa", sodalizio fondato da Luciano Hermida, si è riunito ieri sera per lanciare le prossime iniziative. Un monito: "La protesta non può essere solo virtuale".

Cinque Terre - Val di Vara - Manifestare sotto la Provincia. Andare a farsi sentire in Regione. Aspettare una risposta dal prefetto. Dare una strigliata ai sindaci. Tante le ipotesi di azione al vaglio del comitato "La Ripa", nato ormai da un paio di mesi per iniziativa di Luciano Hermida, titolare di un laboratorio di carpenteria a Buonviaggio. Il sodalizio ha fatto il punto della situazione ieri sera a Bottagna, nel corso di una riunione tenutasi nella sala sotto il supermercato Basko. Magra la partecipazione: meno di venti presenze. "Su Facebook scrivono in tanti - ha esordito Hermida -, nel gruppo siamo oltre 1500, ma qui stasera non siamo tanti. Qualcuno vuole vedersi la partita, qualcuno dice che non sta bene. Ma dobbiamo impegnarci per esserci, sia alle riunioni, sia alle iniziative future. Non ci si può limitare a lamentarsi sui social network". E anche Gianni Grondacci, stimato musicista, fratello del giurista Marco, ha messo in guardia circa l'insufficenza dello "sfogatoio virtuale". Grondacci, protagonista nei giorni scorsi di un tentativo di scuotere il fronte della protesta, ha affermato: "Forse abbiamo sbagliato sin dall'inizio, dovevamo mobilitarci subito anche contro la riapertura provvisoria, chiedendo invece una soluzione definitiva. E ora dobbiamo pretendere che la Regione metta a bilancio la messa in sicurezza. E' l'unico modo per dimostrare che fa sul serio. Purtroppo c'è chi sembra essersi accontentato, complice anche l'approssimarsi della bella stagione, che presumibilmente comporterà meno piogge, quindi meno chiusure del senso unico alternato".
Una delle possibili azioni future, come accennato, è una manifestazione sotto la Provincia. "Un'azione pacifica di volantinaggio - ha sottolineato Hermida - alla quale però è necessario partecipare in tanti. Guai a farsi vedere in quattro gatti". Grondacci ha fatto notare come sarebbe giusto farsi sentire anche in Regione. Ma, come si dice, "today your love, tomorrow the world".
Perplessità sulle parole del consigliere Costa circa la prospettiva di una soluzione mista (gallerie e spostamento della sede stradale più a valle, vedi qui) per la sistemazione definitiva della Ripa. "Quando ho parlato di spostare la strada, mi hanno detto di no nella maniera più assoluta", ha osservato polemico Hermida. Il signor Alberti, di Calice al Cornoviglio, ha evidenziato la carenza, almeno apparente, di "truppe", e ha lanciato il tema cruciale dell'assenza dei sindaci. Sia all'assemblea di ieri sera, sia, più in generale, tra le file della protesta. "E' vero - ha osservato Grondacci - i sindaci sono dei fantasmi. Quello di Vezzano, quello di Follo, quello di Santo Stefano e tutti gli altri interessati dal problema della Ripa. Dovrebbero venire con noi sotto la Provincia con le fasce tricolore". Il leader provinciale di Trasporto unito, Piero Adorni, non è troppo attratto dall'idea di un presidio in Via Veneto. "Meglio aspettare la risposta del prefetto alla richiesta di incontro formulata da Trasporto unito nei giorni scorsi. A breve arriverà il responso. Lo incontreremo, accompagnati da una delegazione del comitato", ha spiegato l'autotrasportatore.
Il punto finale della riunione? Chiedere di incontrare i sindaci della zona per avere appoggio in occasione di una manifestazione sotto la Provincia, con volantinaggio e raccolta firme per la solerte realizzazione di gallerie paramassi. Il tutto corredato da gazebo informativi nei vari comuni toccati dalla grana della Ripa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News