Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Febbraio - ore 17.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ripa aperta, fronda nel comitato

Gianni Grondacci, fratello del giurista Marco, al lavoro per organizzare manifestazioni sotto Provincia e Regione. Critiche a Hermida: "Autoreferenziale, come la Incaviglia". Il consigliere Roffo ricuce.

Cinque Terre - Val di Vara - Oggi a mezzogiorno la Ripa è stata riaperta, a trenta ore dalla fine dell'ultima allerta meteo. Il versante ha dovuto smaltire tutta l'acqua accumulata nei giorni scorsi, con tanto di pluviometro alle stelle. Troppo rischioso togliere gli sbarramenti e consentire di procedere a senso unico alternato. Ma ora - e c'è chi, guardando le previsioni meteo, si chiede quanto durerà - si può viaggiare. Ma un'apertura, oltre a quella del tratto cruciale di provinciale 31 che collega Bottagna e Fornola, va registrata in seno al comitato "La Ripa". Non bellicosa, ma pur sempre un'apertura. Una crepa, che il sismografo ha rilevato sondando la pagina Facebook del sodalizio (che conta oltre 1500 aderenti) nato da un distacco, un paio di mesi fa, dal comitato "Salviamo la Ripa", fondato da Adriana Incaviglia. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato un sondaggio indetto da Luciano Hermida, titolare di un laboratorio di carpenteria a Buonviaggio, grande animatore e portavoce di "La Ripa". "Ciao a tutti, pensate che io stia facendo bene per questo comitato e sia giusto che continui?", ha chiesto ai compagni di lotta. Non c'è stato un verdetto unanime (né un voto affollatissimo), ma quasi: sì, stai facendo bene, e devi andare avanti. Molti hanno anche lasciato due righe di approvazione, come Riccardo Roffo, che siede tra i banchi della minoranza consiliare a Calice al Cornoviglio, al pari di Alessandra Cacciavillani, altro volto noto del comitato. Ha fatto però rumore l'intervento - e qua siamo al tremolio - di Gianni Grondacci, musicista di livello, fratello del noto giurista Marco. "Non avrei mai votato contro di te Luciano - ha scritto, svelando il suo voto nel sondaggio - ma siccome tu stai facendo lo stesso errore di autorerenzialità di Adriana (Incaviglia, ndr) e dell'altro comitato a questi punti ti voto contro. Non mi piace chi si programma già un sondaggio sulla sua persona precedendo una campagna di vittimismo per me stomachevole, non sono cosi ingenuo nel pensare che stai cercando di passare come vittima davanti agli occhi della gente, ma di vittime qui ci siamo noi tutti. Ci sono i nostri disagi perenni, le promesse non mantenute e la totale incertezza del futuro. Non certo tu e il tuo poco o troppo tempo che hai sprecato per la causa, anche perchè nessuno te lo ha chiesto, semmai te lo sei preso tu e nessuno ti ha costretto".

Queste parole seguono l'appello lanciato giorni fa da Grondacci, rivolto a entrambi i comitati. "Vi parlo a nome di un gruppo già consistente di cittadini nauseati e stufi di essere presi in giro - aveva scritto -. Vogliamo organizzare una protesta civile e pacifica ma decisa sotto il palazzo della Provincia. Parola d'ordine: galleria subito! E dopo la protesta portarla anche sotto la Regione. Dopo l'ennesima truffa di questa falsa apertura della Ripa è ora che ci facciamo sentire per la prima volta sotto i palazzi del potere. Non ci piace l'immobilismo di chi finora ha mediato al ribasso con le istituzioni e non ci piace per nulla l'idea che ad agosto quando fu chiusa la Ripa si decise di puntare invece che sulla galleria paramassi (i soldi c'erano già subito se volevano trovarli) su questa ennesima manutenzione che sta dando già in questi giorni tristi e ridicoli risultati. Se volete aderire a questa iniziativa e a dare una mano nell'organizzarla contattatemi in privato. C'è bisogno dell'aiuto di tutti". La riunione dei "grondacciani" è programmata per la prossima settimana. Ma c'è disponibilità ad annullarla se, come emerso dalla scambio tra il musicista e Roffo, che si è posto come ragionevole mediatore (mentre sul "frondista" ha picchiato duro Andrea Salis, altro nome forte di "La Ripa"), sarà organizzata a breve, dal comitato stesso, una riunione per concordare le strategie di pressione su provincia e regione. "Ti chiedo di pazientare e da parte tua di coinvolgere più persone possibili. Luciano Hermida è il nostro portavoce, chi ha tempo e voglia può dargli una mano", ha chiuso Roffo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News