Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Maggio - ore 23.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Quasi 300mila euro per la riqualificazione urbana, una fetta anche per Sesta Godano

Quasi 300mila euro per la riqualificazione urbana, una fetta anche per Sesta Godano

Cinque Terre - Val di Vara - Ammontano a 500 mila euro le risorse stanziate oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Urbanistica Marco Scajola, per interventi di riqualificazione urbana e edilizia scolastica. Si tratta in totale di dodici interventi, di cui cinque relativi a progetti di edilizia scolastica e sette a progetti di riqualificazione urbana.
Edilizia scolastica – I cinque progetti riguardano interventi nei Comuni di Taggia (IM) – ad opera della Provincia di Imperia - Camogli (GE), Savignone (GE), Cogoleto (GE) e Savona per un totale di 215 mila euro di contributi regionali che serviranno a ristrutturare e mettere in sicurezza gli edifici scolastici.
Riqualificazione urbana – I sette progetti riguardano interventi nei Comuni di Costarainera (IM), Civezza (IM), Diano Arentino (IM), Pietrabruna (IM), Tovo San Giacomo (SV), Ospedaletti (IM) e Sesta Godano (SP) per un ammontare complessivo di 284 mila euro. Si potrà lavorare per riqualificare edifici e aree di particolare interesse che verranno così restituiti a un pieno utilizzo da parte dei cittadini.
“In solo un anno e mezzo la Giunta regionale ha stanziato per l’edilizia scolastica più risorse dirette di quante siano state assegnate nei cinque anni precedenti dalla passata giunta- ha ribadito l’assessore regionale Marco Scajola - Abbiamo voluto dare un segnale forte al territorio e in particolare ai piccoli Comuni, usando tutte le risorse disponibili per la messa in sicurezza di edifici pubblici, scuole e per opere di riqualificazione urbana, premiando in particolare coloro che sono in grado di procedere immediatamente con i lavori, perché quando le risorse sono limitate è fondamentale non lasciare fondi inutilizzati. Il lavoro ha come principale finalità la messa in sicurezza del territorio intervenendo con la massima attenzione visto anche quanto accaduto a causa delle ultime piogge.”. Le risorse derivano infatti dal definanziamento di progetti non attuati o da economie di spesa e gli interventi dovranno essere iniziati entro 24 mesi. “In questo modo siamo andati incontro alle richieste provenienti dai Comuni e dalle Province – ha proseguito Scajola – che riguardano anche piccoli interventi che contribuiscono a mantenere un presidio sul territorio. A questo proposito stiamo lavorando per finanziare altre opere, già nella primavera del 2017, in modo da consentire l’avvio di cantieri già prima dell’estate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure