Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 20 Marzo - ore 22.30

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Quarant'anni di Sacro Cuore nel ricordo di don Morganti

di Egidio Banti

Quarant'anni di Sacro Cuore nel ricordo di don Morganti

Cinque Terre - Val di Vara - Sono passati quarant’anni dalla morte, avvenuta il 15 febbraio 1979, del canonico don Alighiero Morganti, ma la sua memoria a Brugnato e in diocesi è ancora ben viva, così come vive e feconde sono le opere da lui fondate ed avviate, in primo luogo la casa di accoglienza del “Sacro Cuore”. Così, per questo importante anniversario, ad accogliere il vescovo Luigi Ernesto Palletti, che nella cappella dell’istituto ha celebrato la Messa, non c’erano solo i responsabili attuali del “Sacro Cuore”, in primo luogo il canonico don Mario Perinetti e i suoi collaboratori, ma anche tante persone che in questi lunghi anni hanno avuto familiari e persone care ospiti della struttura, alla quale sono rimaste legate con affetto e con gratitudine. Se nel Levante ligure il “Sacro Cuore” non ci fosse, davvero bisognerebbe inventarlo. Non è solo una classica casa di riposo per persone anziane e malate, ma molto di più, proprio come oggi l’avrebbe voluta don Alighiero, che per le persone fragili e in difficoltà, fossero bambini orfani e malati o anziani nell’ultima fase della loro vita, non si era mai risparmiato. Il “Sacro Cuore” di oggi è anche una struttura specializzata per la cura dell’Alzheimer e delle malattie neurodegenerative, ed ora, proprio il 15 febbraio, ha aperto nella vicina villa Bertucci una clinica per la cura dei denti. Ma è ancora di più, nel senso di un’oasi di spiritualità e di fervore in un mondo sempre più disattento ai valori più profondi dell’uomo. Per questo gli incontri promossi da don Mario sono sempre così affollati. Alla cerimonia dell’altro giorno, oltre alle autorità locali e della Val di Vara, erano presenti anche i nipoti e i familiari di don Alighiero, sempre molto legati alla struttura da lui fondata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News