Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Novembre - ore 23.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

No vax a Follo, Pomo chiede le dimissioni di Piacente

Il consigliere comunale di opposizione: "Serata in cui non ci sono state né democrazia né rispetto del diritto di informazioni. L'amministrazione relazioni il consiglio e istituisca uno sportello informativo sul tema".

No vax a Follo, Pomo chiede le dimissioni di Piacente

Cinque Terre - Val di Vara - "La realtà ha superato i nostri timori. L’incontro sulle vaccinazioni tenutosi a Piana Battolla ha visto un susseguirsi di interventi mirati a sollevare, senza seri supporti scientifici, angoscia e paura sui rischi della vaccinazione e a dare ai cittadini suggerimenti legali per non rispettare una legge dello Stato spingendo il sindaco ad adottare ordinanze per sospendere l’obbligo di vaccinazione. Gli interventi hanno quindi messo in dubbio la costituzionalità della legge e criticato molto fortemente le Regioni, come la Toscana, che la applicano pienamente. I tentativi di interventi in dissenso sono stati immediatamente zittiti. Il tutto senza che la vice sindaco, che ha introdotto la riunione ed è sempre rimasta presente in sala, si sentisse in dovere di dire qualcosa". Roberto Pomo, consigliere comunale di Follo 2030, interviene così a commento dell'incontro organizzato ieri sera dall'associazione dei vaccinoscettici Comilva, con il discusso patrocinio dell'amministrazione comunale.

"Una serata buia - prosegue Pomo - in cui non ci sono stati né democrazia né rispetto del diritto di informazione. È invece emersa l’assoluta incapacità dell’amministrazione Cozzani di comprendere il proprio ruolo e i valori istituzionali che devono portare gli enti locali a sostenere le leggi dello Stato e a favorire un’informazione chiara e scientificamente corretta, evitando di utilizzare argomenti così delicati per la pura battaglia politica. E, soprattutto, essi sono chiamati a favorire e garantire sempre il confronto democratico, il dibattito e il rispetto reciproco. Una mancanza di cultura istituzionale che continua a emergere quando la vice sindaco paragona l’iniziativa di ieri sera a quella realizzata in collaborazione con l’Asl. Il simbolo del Comune compare tra gli organizzatori della manifestazione e, su almeno un sito delle associazioni presenti, il nostro ente locale risulta aver dato il patrocinio. Nessuna scusa: bastava leggere la locandina della riunione per capirne gli obiettivi: proiezione del documentario “Dodici sporchi vaccini”, “Suggerimenti per chi ha dubbi su cosa e come fare”, discussione sulle “Ambiguità scientifiche ed epidemiologiche” della legge".

Pomo conclude annunciando battaglia nei confronti della posizione tenuta dal Comune e chiedendo che vengano immediatamente prese le contromisure.
"Intendiamo portare il quanto avvenuto all’attenzione di tutti i livelli istituzionali e degli ordini professionali e chiederemo al più presto che l’amministrazione venga in consiglio comunale a spiegare il proprio comportamento e a dire come intende procedere sulla questione dell’obbligo vaccinale. Con due proposte concrete e immediate: la costituzione di uno sportello informativo sulla legge a disposizione dei cittadini e dei loro dubbi, le dimissioni della vice Sindaco Felicia Piacente dalla carica di assessore alla Pubblica istruzione", conclude il consigliere di opposizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure