Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 13.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

No a bivacchi e alcolici in vetro, a Riomaggiore scattano i Daspo

Il sindaco Fabrizia Pecunia ha emesso un'ordinanza sulla scia del decreto Minniti-Orlando per migliorare il decoro, la sicurezza e garantire l'incolumità per le grandi masse di turisti.

No a bivacchi e alcolici in vetro, a Riomaggiore scattano i Daspo

Cinque Terre - Val di Vara - Il turismo di massa porta con sé una grande quantità di fenomeni che sino a qualche anno fa erano impensabili per una realtà come quella spezzina, e ancora meno per borghi di piccole dimensioni come quelli delle Cinque Terre. Paesi che oggi non solo sono presi d'assalto come le calli veneziane, ma che hanno visto in questi ultimi anni anche un gran proliferare di borseggiatori, ambulanti irregolari e di malcostume, dovuto spesso proprio alle enormi concentrazioni di persone.
Ecco perché il sindaco di Riomaggiore, Fabrizia Pecunia, ha emesso nei giorni scorsi un'ordinanza per garantire maggiormente l'incolumità, la sicurezza e il decoro. Sono troppi infatti coloro che quando ci sono concentrazioni di turisti si dedicano all'accattonaggio, e altrettanti quelli che si spacciano per dipendenti di questo o quell'ente e quelli che stazionano nei pressi delle stazioni e lungo i carrugi con merce in vendita distesa a terra senza alcuna autorizzazione... e poiché il decreto Minniti-Orlando consente ai sindaci di intervenire in maniera più incisiva sui temi del decoro e della sicurezza negli spazi pubblici ecco la lista dei nuovi divieti che vigono a Riomaggiore:

1. il divieto di bivacco in tutto il centro abitato, sostare sul suolo pubblico comunale consumando alimenti e bevande In zone che creano intralcio e difficoltà legate alla libera fruizione degli spazi pubblici e del transito di persone, lasciando ed abbandonando il più delle volte rifiuti con pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana;
2. il divieto di stazionare in prossimità di infrastrutture ferroviarie, marittime e di trasporto pubblico locale, urbano ed extraurbano, in violazione dei divieti di stazionamento o di occupazione di spazi per vendita non autorizzata di prodotti, o per mettere in pratica fenomeni di piccola criminalità diffusa e predatoria;
3. il divieto di consumare bevande alcoliche e super alcoliche, al di fuori delle aree pertinenziali dei pubblici esercizi regolarmente autorizzati;
4. il divieto di usare contenitori per le bevande in vetro, al di fuori dei pubblici esercizi o loro plateatici;
5. il divieto di suonare con qualsiasi strumento sulle pubbliche vie o piazze per non arrecare disturbo alla quiete ed al riposo delle persone;
6. il divieto di organizzare sulle pubbliche vie e piane spettacoli non autorizzati da parte di artisti girovaghi che spesso utilizzano bastoni o bolas con fuochi accesi por lo più alimentati a petrolio che oltre ad essere pericolosi, possono provocare danni all'arredo urbano ed alla salute pubblica emettendo odori e fumi molesti;
7. il divieto per gli esercizi pubblici e commerciali di utilizzare mezzi di diffusione sonora dalle ore 22:00 alle ore 10:00 e dalle ore 13: alle ore 17:00;
8. il divieto di organizzare da parte dei titolari degli esercizi pubblici o da associazioni varie sui suoli pubblici in concessione o non, sui plateatici o su spazi aperti anche privati spettacoli musicali o concerti se privi delle obbligatorie autorizzazioni rilasciate con apposito atto dal Comune di Riomaggiore;
9. Inderogabilmente queste manifestazioni debitamente autorizzate dovranno concludersi entro le ore stabilite dagli organi competenti ed indicati nella licenza, ore 24:00, salvo occasioni particolari che devono essere preventivamente autorizzate dagli organi competenti, fermo restando l'obbligo di abbassare i volumi a partire dalle ore 22,30;
10. il divieto dal 1 agosto al 31 agosto 2017 di occupare il suolo pubblico con ponteggi edili, salvo quelle precedentemente autorizzati, ad eccezione di quelli occorrenti alla realizzazione d'opere pubbliche urgenti e/o necessari all'eliminazione di pericoli per la pubblica e privata incolumità;
11. il divieto dal 1 agosto al 31 agosto 2017 di eseguire qualsivoglia lavoro di edilizia privata che arrechi disturbo alla quiete pubblica;

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure