Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La migrazione vien dalla montagna

Riceviamo da Mangia Trekking.

La migrazione vien dalla montagna

Cinque Terre - Val di Vara - Alcuni associati del Mangia Trekking, nei giorni scorsi, hanno sviluppato un’attività, in uno di quei territori ove l’inverno è sempre duro a finire, per raccontare, attraverso gli antichi mestieri, un “mondo” ed un fenomeno migratorio italiano che non esiste più. Il quale portò allo spopolamento di tanti territori di montagna, a favore delle città e delle pianure. Legati alla storia ed alla cultura delle vette e degli spazi verdi, gli amici dell’ alpinismo lento per “documentare nel cammino” hanno scelto il Cusna, la montagna più alta dell’Appennino Tosco-Emiliano. Quella che comprende un’area vasta, dove la povertà e l’orografia imposero lo sviluppo di tante occupazioni. Un veloce cambiamento, dalla civiltà rurale, verso quella industrializzata, con la diffusa convinzione di veder migliorare il tenore di vita. L’esperienza degli appassionati di Mangia Trekking, si è andata quindi sviluppando in un territorio dove i ritmi della vita erano scanditi dalla vita agreste. L’aratura delle terre, la semina, la mietitura, la trebbiatura. Il prendersi cura degli animali e riparare e costruire attrezzi necessari nelle case e nei lavori dei campi. Durante il percorso, nei borghi in pietra, sono state raccolte testimonianze, che confermano che si produceva tutto in casa (cibi, abiti, ecc.ecc.), e che tante volte, tra le famiglie, vi era una vera e propria forma di baratto dei prodotti della terra. La cura del bosco ed il recupero degli incolti in quei luoghi erano attività importanti. Insieme alle attività contadine si svilupparono un’infinità di mestieri : i pastori, i braccianti, i carbonai, i boscaioli, gli scarpellini, i mulattieri, gli scranai (costruttori di seggiole), gli arrotini, gli ombrellai, le sarte, le lavandaie, i falegnami, gli stagnini, gli ambulanti ecc.ecc. ). Una posizione geografica ed un territorio che fin dal 1570 risulta aver favorito i movimenti migratori, sia verso le direttrici tradizionali della Toscana che della Pianura Padana. Spingendosi successivamente, verso la Liguria, la Sardegna, la Lombardia, il Piemonte, fino a sconfinare in Francia, Belgio, Germania, Stati Uniti, Brasile e Argentina. Si tratta quindi di un continuo cammino turistico-culturale, in cui l’associazione Mangia Trekking, desidera unire sport e tradizione contribuendo a far conoscere la storia del nostro paese.

Mangia Trekking

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News