Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 18 Novembre - ore 13.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Incontro in Provincia: "SP 566 aperta entro la prossima settimana"

Il presidente della Provincia, i sindaci e i tecnici hanno stabilito la lista degli interventi da realizzare per portare alla riapertura della strada a senso unico alternato.

Focus
Incontro in Provincia: "SP 566 aperta entro la prossima settimana"

Cinque Terre - Val di Vara - Si è concluso l’incontro promosso stamani dal presidente della Provincia della Spezia Giorgio Cozzani con i tecnici dell’ente, i Geologi Baldini e Casolini insieme all’ingegner Castagna, per il ripristino della SP 566 della Val di Vara. All’incontro hanno partecipato i sindaci di Sesta Godano, Marco Traversone, e di Maissana, Egidio Banti.
I risultati delle stese sismiche sulla condizione complessiva del versante montano colpito dalla frana, effettuate nelle giornate di domenica e lunedì, hanno evidenziato un quadro complessivamente confortante: infatti, pur in presenza di ovvie infiltrazioni, si è riscontrato un sottosuolo in condizioni di solidità soddisfacenti, sovrastato da alcuni massi ciclopici che devono essere rimossi.

Cozzani ha stilato, insieme ai tecnici e ai sindaci, un cronoprogramma dei lavori che prevede la realizzazione contemporanea di due tipologie di intervento: una provvisoria per consentire la riapertura della circolazione, l’altra, messa in opera simultaneamente, finalizzata alla sistemazione definitiva della frana.
Operativamente il cantiere sulla SP 566 prosegue con le lavorazioni, sabato e domenica compresi, per effettuare, già nelle prossime ore, il taglio e pulizia delle alberature e il disgaggio definitivo delle parti rocciose ancora pericolanti per le quali sarà necessario l’utilizzo di microcariche esplosive. Una volta concluse queste indispensabili operazioni (ipotizzate entro venerdì), si procederà alla realizzazione di un fosso alla base del versante montano e alla contestuale posa di tre file sovrapposte, lunghe 70 metri lineari, di blocchi cementizi che saranno legati tra loro e ancorati con tiranti. Ultimata questa posa, la strada sarà riaperta a senso unico alternato già entro la prossima settimana.
Contestualmente il cantiere procederà all’installazione delle ulteriori opere di protezione e contenimento del versante collinare tramite nuove barriere e poter rimuovere così, in tempi rapidi, anche la limitazione del senso unico alternato, sistemando la frana in via definitiva.
Cozzani e i sindaci hanno convenuto di fissare un ulteriore incontro nella giornata di venerdì per fare il punto sullo stato delle opere, consapevoli che il cronoprogramma dei lavori è condizionato al permanere di condizioni meteo per lo meno accettabili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News