Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Novembre - ore 22.58

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

In duecento per il pellegrinaggio mariano a Legnaro di Levanto

In duecento per il pellegrinaggio mariano a Legnaro di Levanto

Cinque Terre - Val di Vara - Quasi duecento persone hanno partecipato ieri mattina a Legnaro, sulle alture di Levanto, al pellegrinaggio mariano del primo sabato del mese. "Nessuno mette una pezza nuova in un vestito vecchio, né il vino nuovo in una botte vecchia" ha sottolineato il vescovo Luigi Ernesto Palletti, commentando il vangelo del giorno. "Similmente - ha aggiunto - bisogna mettere la novità della Parola di Dio in una vita che va rinnovata. Dio non dà comandi da padrone, ma ci parla da padre, in una relazione nuova, di crescita e amore, che cambia tutto. Ai servi viene chiesto di eseguire, al figlio di condividere, di entrare in quel progetto".

"La Parola nuova di Dio va messa nel contenitore nuovo della nostra esistenza. Allora possiamo vivere le richieste esigenti del Vangelo. Così il Vangelo rinnova e converte la nostra vita, non la distrugge. Per realizzare questo, da soli non abbiamo le forze. Abbiamo bisogno della grazia di Dio, e dell’intercessione dei fratelli, del pregare gli uni per gli altri. E l’intercessione di Maria, che è unica, perché lei è madre di Dio ed è stata assunta in cielo in corpo e anima. Oggi chiediamo di essere capaci di metterci in ascolto della Paorla del Vangelo, che non approfondiamo mai abbastanza. La Parola di Dio scende sulla nostra vita, dicendoci sempre cose nuove, anche perchè oggi ho un bisogno diverso da ieri. E sempre bisogna rinnovare i cuori".

Il vescovo ha sottolineato l’intenzione dei pellegrinaggi mariani del primo sabato del mese, la preghiera per le vocazioni. "E’ impensabile che Dio non chiami. Magari c’è chi non risponde o non capisce, per il frastuono del mondo, o non fa il passo decisivo. Bisogna pregare il padrone della messe, che mandi operai, e pregare perchè chi è chiamato abbia la forza, la libertà e la volonta per dire “eccomi”. A noi compete intercedere".
"Oggi abbiamo anche l’intenzione particolare, richiesta dal Papa, per i cristiani nel Medio Oriente. Là sono avvenuti i fatti grandi della salvezza. La testimonianza dei martiri diventi esemplare per noi per ritrovare identità e senso. Partecipiamo con la preghiera e l’Eucaristia. Se offerte con verità, Dio moltiplica le piccole cose".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News