Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Maggio - ore 06.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il parco delle Cinque Terre si avvia alla presentazione del primo bilancio sociale

Il parco delle Cinque Terre si avvia alla presentazione del primo bilancio sociale

Cinque Terre - Val di Vara - Martedì 20 dicembre alle ore 11 presso la sede del parco si terrà la presentazione del Bilancio sociale del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Il primo Bilancio di Sostenibilità del Parco Nazionale delle Cinque Terre avrà come obiettivo la presentazione degli ambiti di competenza dell'Ente Parco, con un focus particolare sull'impegno per la valorizzazione delle attività del territorio in modo equilibrato tra azioni connesse al turismo e attività "tradizionali", quali l'agricoltura, e relativi risultati.
La rendicontazione chiara e puntuale di come le entrate del Parco, derivanti da trasferimenti ministeriali e fonti proprie - in particolare i ricavi della "Cinque Terre Card"- vengano utilizzate sarà uno degli obiettivi finali, così come la valutazione dell'impatto delle attività svolte sul territorio.
"La rendicontazione avrà ad oggetto l'anno 2015 - afferma Patrizio Scarpellini, direttore dell'Ente Parco - Abbiamo centrato l'obiettivo di concludere i lavori di redazione della prima edizione del documento
entro l'anno 2016. Il passo successivo sarà definire processi che consentano un sostanziale allineamento tra i tempi della rendicontazione civilistica e quelli della rendicontazione di sostenibilità per le
successive edizioni. Vorremmo, nel modo più semplice possibile, far comprendere ai cittadini interessati come vengono impegnati e spesi i fondi a disposizione".
Il bilancio sociale evidenzia le azioni che l'Ente Parco attua nei confronti degli stakehlders in quanto interlocutori e portatori d'interesse legittimo; il bilancio ambientale fa riferimento agli impatti ambientali positivi e negativi generati dalle diverse attività, mentre il bilancio di sostenibilità prende in considerazione e rende conto di tutte e tre le dimensioni: economica, ambientale e sociale. Nel corso della presentazione saranno anche presentati gli esiti degli incontri con la popolazione.
"Non è sufficiente che un osservatore esterno conosca e sappia decifrare le azioni svolte, i criteri di distribuzione delle risorse, in una parola i risultati della gestione. - dice Vittorio Alessandro, presidente dell'Ente Parco- Anche chi dirige tali scelte ha bisogno di una visione reale e immediatamente leggibile delle proprie attività, visione che appunto il Bilancio sociale offre più di quanto possano gli schemi tradizionali del bilancio contabile. Così come serve una qualità alta di comunicazione tra Ente Parco e cittadini residenti, fatta non soltanto di informazioni, ma anche del flusso delle impressioni di
ritorno. Il Parco non è un'azienda, ma una Comunità pulsante di vita, chiamata ogni giorno a interrogarsi sul proprio futuro e capace di offrire continue risposte, caratterizzate non soltanto dalla tradizionale tenacia di questi borghi, ma anche dalla loro capacità di elaborare percorsi originali per il mantenimento dell'agricoltura e del paesaggio. Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, come dimostrano gli elaborati qui raccolti -conclude Vittorio Alessandro- costituisce un laboratorio unico, in Italia e in Europa, di percorsi originali per la tutela dell'ambiente e del paesaggio nel rispetto della Comunità dei borghi. Qui i proventi del turismo sono reinvestiti nell'agricoltura e nella cura dei luoghi, nella diffusione di sicurezza (il Centro Sudi per il Rischio Geologico) e di cultura (il Centro di Educazione Ambientale), di impegno nella sostenibilità ambientale (Carta Europea del Turismo sostenibile nelle Arre Protette). Di tutto questo, i risultati finanziari costituiscono soltanto una premessa: non basterebbero, infatti, gli esiti contabili, per quanto lusinghieri, a qualificare il valore di questo Bilancio e le nuove prospettive che esso prepara."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure