Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Maggio - ore 22.33

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Grandi numeri per la Croce rossa di Follo. E ora la bandiera sventola sul Comune

Il presidente del sodalizio Valter Cresci: "Sono orgoglioso, volontari motore infaticabile".

532 trasporti urgenti
Grandi numeri per la Croce rossa di Follo. E ora la bandiera sventola sul Comune

Cinque Terre - Val di Vara - Sono grandi numeri quelli raggiunti dal Comitato della Croce Rossa Italiana di Follo nel 2018 raddoppiati e, in alcuni casi, triplicati in rapporto ai due anni precedenti. Numeri che indicano impegno quotidiano, devozione e, molto spesso, sacrificio, se si considerano le risorse a disposizione, composte esclusivamente da volontari che dedicano il loro tempo libero a favore della comunità.

Con 3 ambulanze, 5 autovetture, 2 autoveicoli adibiti al trasporto disabili, sono stati percorsi quasi 80.000 km ed effettuati 532 trasporti urgenti, 1287 trasporti secondari, ovvero quei trasporti ad uso dei pazienti che devono effettuare terapie e dialisi e ben 283 servizi non esigibili, servizi di cui gli abitanti del comune di Follo hanno potuto usufruire a titolo gratuito essendo stati svolti a carico totale dell’Associazione.

Nella crescita del Comitato di Follo un ruolo rilevante lo ha anche la formazione. In ambito sanitario, infatti, istruttori dell'area salute, grazie all’offerta formativa che Croce Rossa propone alla popolazione in materia di rianimazione cardiopolmonare con l’utilizzo del defibrillatore, hanno certificato 28 esecutori laici mentre per la prima volta quest’anno, 7 istruttori, tra cui 1 medico hanno formato al Primo Soccorso, ben 101 allievi e il personale docente, delle quinte elementari e delle terze medie del comune di Follo.

Molto è stato fatto anche nell'ambito del sociale grazie alle volontarie che hanno garantito 52 aperture del centro ricreativo con circa 1000 presenze. Sono state assistite numerose famiglie del territorio con la distribuzione di generi di prima necessità, indumenti e componenti di arredo per le abitazioni, il tutto donato da generosi concittadini o acquistato grazie alle somme ricevute da sponsor privati e dagli incassi raccolti durante i tornei di burraco e delle feste.
Non solo cibo, vestiario e arredamento ma anche donazione di presidi sanitari come sedie a rotelle, letti, materassini antidecubito, stampelle, pannoloni.
Importante anche l'attività del dopo scuola svolta ogni lunedì pomeriggio nei locali della biblioteca comunale dalle volontarie dell'area sociale insieme ai giovani CRI rivolta ai ragazzi delle scuole elementari e medie.

L'Area Giovani, che nell'ultimo anno è incrementata con la presenza di nuovi volontari compresi nella fascia d'età tra i 14 e i 31 anni, si dedica alle attività rivolte ai bambini, ai ragazzi e agli studenti. Per l'Area emergenza personale qualificato e specializzato che ha collaborato con il Comune durante le allerte, ha garantito assistenze ad attività sportive e a molte competizioni sia sul territorio del comune di Follo nonché emergenze locali e nazionali.

"Sono molto orgoglioso dei risultati ottenuti - dice il presidente Valter Cresci - risultati irraggiungibili senza i volontari, il solo vero motore e cuore pulsante della nostra associazione. Il nostro Comitato non ha dipendenti ma si avvale di persone di tutte le età che hanno scelto di donare il tempo libero, molto spesso sottraendolo ai loro affetti, per dedicarsi a chi ha bisogno. Per questo ribadisco che i volontari sono unici e insostituibili. Ammirevoli soprattutto i Giovani CRI che scelgono di trascorrere i pomeriggi a far fare i compiti ai bambini o a tenere compagnia alle persone anziane o che trascorrono il sabato sera fuori dalle discoteche a sensibilizzare i loro coetanei sull'importanza della prevenzione contro le malattie sessualmente trasmissibili, contro l'uso di alcool o a parlare di bullismo. Abbiamo molto rispetto per la comunità e per l’essere umano non solo quando si parla di salute ma anche quando si parla di donazioni che, con assoluta trasparenza, reinvestiamo acquistando materiale sanitario o che consegniamo personalmente a chi si trova in difficoltà economica.
Ma ciò che oggi mi rende davvero felice è poter comunicare questi nostri piccoli, grandi successi in questa settimana, che i volontari della Croce Rossa di tutto il mondo, ha un valore speciale. L’8 maggio, infatti, celebriamo la Giornata Mondiale della Croce Rossa in occasione del giorno della nascita di Henry Dunant. Fieri che la sua “idea” si sia pienamente concretizzata nel lavoro di soccorso che svolgono quotidianamente i volontari del più grande network umanitario del mondo".

Durante questa speciale giornata, infatti, in tutto il mondo 17 milioni di volontari, di cui oltre 160 mila in Italia, testimoniano a tutto il pianeta che i principi su cui si basa l'organizzazione.
"Per la settimana della Croce Rossa - continua Cresci -, oltre a tantissime attività che svolgeremo nelle piazze del nostro territorio, abbiamo chiesto al Sindaco se anche lui, come hanno fatto moltissimi altri suoi colleghi in tutta Italia, accettava l'invito di Anci e Croce Rossa Italiana ad esporre fuori dal palazzo comunale la bandiera della Croce Rossa per tutta la settimana che va dal 6 al 12 maggio come segno tangibile del legame indissolubile che vede sempre più spesso la Croce Rossa Italiana e le amministrazioni comunali unite nelle attività di supporto e vicinanza ai più vulnerabili. Il sindaco Cozzani ha accettato e anche a Follo da oggi, sventolerà, con nostro grande orgoglio, la bandiera della CRI".

La Croce Rossa di Follo garantisce assistenza 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno.
Per informazioni chiamare i numeri: 0187 559263 – 351 0697967 o recarvi nella sede del Comitato a Follo in Piazza Garibaldi, 17.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Grandi numeri per la Croce rossa di Follo. E ora la bandiera sventola sul Comune Archivio CdS


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News