Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Ottobre - ore 19.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Follo, genitori preoccupati per la mancanza del tempo pieno

Le famiglie raccontano a Città della Spezia: "Siamo stati avvertiti all'ultimo momento. Non è l'unico problema, le nomine dei docenti sono un'odissea".

l'appello
Follo, genitori preoccupati per la mancanza del tempo pieno

Cinque Terre - Val di Vara - Vorrebbero che i propri figli potessero usufruire del tempo pieno, ma il servizio non è disponibile. A raccontare la vicenda sono un gruppo di genitori dell'istituto della scuola primaria del plesso di Follo dell'istituto comprensivo "Salvo D'acquisto".
Le famiglie raccontano: "A distanza di ormai un mese dall'inizio delle attività didattiche, ci troviamo a dover affrontare il problema della mancata attivazione dell'orario "tempo pieno" , con comunicazione di tale impossibilità con pochissimi giorni di preavviso. Nello specifico ogni venerdì veniamo avvisati della incapacità da parte dell'istituto di avviare gli orari definitivi, con protrazione della " Lectio Brevis", dalle 8 alle 12 nelle prime 4 settimane e dalle 8 alle 13 a partire dalla quinta settimana e il conseguente prolungamento delle immani difficoltà organizzative dei nuclei familiari, ormai ampiamente provati da questa situazione di disagio. L'orario pieno che ci era stato garantito ammontava a 40 ore settimanali, mentre ora si è ridotto a 36 ore e mezzo".
A preoccupare i genitori anche quella che definiscono "L' odissea delle nomine dei docenti": " E' il mancato inizio del programma didattico, in quanto non sono ancora stati assegnati gli insegnanti alle singole classi".

"Un altro problema aperto è quello relativo alla mensa scolastica - raccontano -. Da quest'anno è stata data la possibilità di poter usufruire del pasto domestico. Poteva essere una buona soluzione, peccato che il pasto domestico deve obbligatoriamente consistere in un panino e acqua portati dal domicilio, senza possibilità di poterlo alternare alla mensa scolastica, andando quindi contro ogni sorta di giusto regime alimentare, escludendo la possibilità di portare frutta o yogurt. Insomma un vero e proprio specchietto per allodole!
Ci chiediamo perché negli altri plessi scolastici della provincia le nomine dei docenti sono già avvenute mentre nel nostro Istituto no? Perché sembra esserci una rinuncia da parte dei docenti di accettare il ruolo nell'istituto comprensivo di Follo? In attesa di risposte chiare e concrete chiediamo a gran voce che vengano al più presto effettuate le nomine del personale docente mancante, in modo tale da poter svolgere il regolare Programma Didattico negli orari che ci sono stati garantiti dalla Dirigenza scolastica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News