Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Ottobre - ore 11.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Dopo mesi è tornata in servizio l'ambulanza Covid

La Croce Rossa di Follo sta usando le scorte di dpi fatta in previsione di una seconda ondata. "L'Asl ci corrisponde 44-48 euro per ogni soccorso, ma nessuno ci rifonde i costi dei kit Covid. Siamo in perdita, chiediamo aiuto ai sostenitori".

di nuovo sul fronte

Cinque Terre - Val di Vara - "La Provincia della Spezia ha mostrato dall’inizio di settembre una crescita anomala dei contagi rispetto alle altre parti d'Italia, ed è in corso un’inchiesta per chiarirne le cause ed arginare per quanto possibile le conseguenze. Gli ultimi dati riportano che in Liguria sono stati rilevati 105 nuovi positivi, 59 nella nostra Asl, nella quale i ricoverati sono 6 in più, tra cui due terapie intensive che passano da 6 a 8. Anche se non avremmo mai voluto leggere nuovamente questi numeri, il nostro Comitato non si è fatto cogliere impreparato". Così la Croce Rossa di Follo racconta sui propri social come i soccorritori vivono il ritorno dell'emergenza Covid in provincia della Spezia. "Nei mesi estivi avevamo provveduto a ripristinare le scorte dei Dpi (tute Tyvek classe 3, guanti, maschere protettive, occhiali, calzari) necessari per gli interventi classificati come 'sospetti Covid 19' e già dai primi di settembre, al fine di garantire la massima sicurezza degli utenti, abbiamo riattivato un’ambulanza aggiuntiva dedicata. Inoltre, grazie alla disponibilità dei nostri volontari stiamo prestando supporto anche alla Centrale Operativa 118 della Spezia mettendo a disposizione un equipaggio supplementare, aumentando pertanto il nostro raggio d’intervento".

Tutto questo ha un costo. "In termini di impegno delle persone, che sottolineiamo essere totalmente su base volontaria e in termini economici per gli elevati costi sostenuti.
Per essere totalmente trasparenti con i nostri sostenitori, ricordiamo che per i nostri interventi di soccorso riceviamo da parte dell’Asl per il tramite della convenzione in essere con Alisa un rimborso spese di circa, 44€/48€ ad intervento di soccorso, volti a coprire le voci di costo relative a carburanti, usura del mezzo, ripristino dei presidi medici a bordo dell’ambulanza eccetera".
"Dall’inizio della pandemia però, a questi si sono aggiunti i costi dei Kit Covid , circa 33€ ad operatore da moltiplicare per 3 o 4 soccorritori presenti su ciascun intervento. Pertanto prestiamo un servizio sanitario extra ospedaliero, per la salute e la sicurezza di tutti i cittadini a titolo completamente gratuito, poiché nel rimborso spese, attualmente, non è presente alcun profitto, ma di più totalmente in perdita poiché ad oggi non è previsto alcun rimborso aggiuntivo per i maggiori costi sostenuti". La CRI di Follo chiede quindi un sostegno "per poter garantire di continuare a svolgere il nostro indispensabile servizio di soccorso".

Le coordinate per le donazioni: iban IT89P0623049763000057070471
CREDIT AGRICOLE FILIALE DI FOLLO 00518
Conto corrente 00518000057070471

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News