Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 13.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Dalle Cinque Terre: "Dieci dei 16 euro della Cinque Terre Card vanno in tasca a Trenitalia"

Benvenuto: "Non siamo solo mucche da mungere: i battellieri contribuiscano al territorio versando un euro per ogni passeggero. E le ferrovie potrebbero almeno girare un euro ai comuni oppure finanziare progetti condivisi".

Dalle Cinque Terre: `Dieci dei 16 euro della Cinque Terre Card vanno in tasca a Trenitalia`

Cinque Terre - Val di Vara - La comunità Marinara delle Cinqueterre, sostienela posizione dei sindaci di Monterosso, Vernazza e Riomaggiore in merito alla attuale querelle sorta con il Consorzio Marittimo 5 Terre Golfo dei Poeti, riguardante il versamento di 1 euro a passeggero trasportato: "Riteniamo che tutti i vettori di trasporto, treno, battelli, pullman - spiega il presidente della comunità Roberto Benvenuto -, debbano contribuire concretamente al reperimento delle somme di denaro necessarie ai comuni per il mantenimento del territorio e di tutti quei manufatti (marine, moli, vie di accesso ì, servizi igienici ecc.), nessuno escluso, che in tutti questi anni hanno rappresentato e rappresentano fonte certa di lauto guadagno per alcune categorie".

Per quanto attiene il trasporto ferroviario, Benvenuto precisa che la comunità non si accontenterà di interventi di adeguamento delle stazioni o di modernizzazione degli impianti (peraltro realizzati a spese dell’impresa Italferr): "Riteniamo istituzionalmente doverosi tali interventi, facendo nostre le rivendicazioni avanzate da varie associazioni territoriali e considerato che il trasporto ferroviario organizzato nel sistema Cinque Terre Express, al costo di 4 euro a tratta è un servizio utile al territorio, ma utilissimo alla buona salute delle casse di Trenitalia per i forti profitti che genera. Non possiamo però non prendere atto che di tutto questo enorme guadagno, non si vede traccia economica nella fisicità di un comprensorio turistico ed ambientale tanto fragile. Se ad esempio nel sistema Card del Parco Nazionale 5 Terre, assumiamo come riferimento il prezzo della carta venduta a 16 euro, ci renderemo conto che l’ente Parco riconosce a Trenitalia un introito pari a 10 euro (per ogni singola card venduta), francamente tale importo appare eccessivo e la buona ragione o il buonsenso, consiglierebbero un ridimensionamento di tale importo a favore del territorio che consente tanto profitto, una buona idea, potrebbe essere che di quei 10 euro che l’ente Parco gira a Trenitalia quest’ultima girasse 1 euro direttamente ai comuni di Monterosso, Vernazza e Riomaggiore, oppure finanziasse progetti da loro predisposti e condivisi con la comunità locale".

A questa logica non dovrebbero sfuggire i vari servizi di tpl predisposti da Atc, per i quali si può ancora una volta ipotizzare un forte incasso: "I mezzi sono sempre pieni, a dispetto di servizi in zone ove bus (piccoli e grandi) girano spesso vuoti. La ragione anche in questo caso, vorrebbe che anche Atc contribuisse alla salvaguardia dello stesso fragile territorio che gli consente di riempire i mezzi. Ecco, in quest’ottica, sarebbe auspicabile che anche il trasporto via mare divenisse a una vera tpl, ciò consentirebbe che il servizio reso rispondesse a vere logiche di mercato e non più di monopolio da questo nuovo e auspicabile mutamento sicuramente ne trarrebbero immediato vantaggio in primis soprattutto i cittadini residenti. Il territorio delle CinqueTerre non è solo “una mucca da mungere” la Comunità Marinara delle Cinqueterre sostiene ora i sindaci e in futuro sosterrà sempre tutte quelle iniziative che effettivamente contribuiranno alla salvaguardia del nostro comprensorio".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure