Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 18 Ottobre - ore 22.41

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cinque Terre, gli abusivi che sfidano l'allerta meteo

Scuole e cantieri chiusi, pullman interdetti, traghetti bloccati in porto e card non in vendita: ma nonostante tutto alcuni gruppi compaiono lo stesso a Monterosso. Lì dove sette anni fa Sandro Usai sacrificava la vita per salvare mezzo paese.

nulla è cambiato
Cinque Terre, gli abusivi che sfidano l'allerta meteo

Cinque Terre - Val di Vara - L'ombrellino è rosso, i turisti sono quasi tutti stranieri. Lo seguono con lo sguardo lungo la passeggiata di Fegina, mentre una voce racconta dei cinque paesi aggrappati alla roccia. L'allerta invece è arancione, e oggi nessun "gruppo turistico e comitiva organizzata" potrebbe accedere ai territori comunali delle Cinque Terre. Invece sono lì stretti negli impermeabili tascabili, facili da riconoscere con quei pantaloncini corti fuori stagione, i calzini bianchi e gli zaini colorati. Chissà quanti dei visitatori ritratti questa mattina a Monterosso sa che ci sono una serie di ordinanze che gli vieterebbero di essere lì in quel momento, chissà se lo sa la persona che li accompagna.

Sono arrivati di buon ora, scesi dalla stazione da un regionale partito dalla Spezia Centrale. E' l'unico mezzo utilizzabile. I battelli sono fermi alla Passeggiata Morin, tenuti in porto dal mare grosso. I bus turistici sono stati bloccati ai piedi della Litoranea che parte dal capoluogo: extraurbane interdette per i pullman lungo tutta la tratta che tocca Riomaggiore, poi Vernazza e Monterosso tranne quelli di linea dell'Atc. Il Parco delle Cinque Terre quest'oggi non vende la card treno e sentieri, che sono d'altra parte chiusi come le scuole, i cantieri installati negli alvei dei corsi d'acqua, i moli per i traghetti. E' persino vietato dormire ai piani interrati.
I tour operator e le guide, quelle abilitate che hanno di solito un cartellino sul petto, hanno prontamente spedito mail in tre continenti per giustificare la cancellazione della visita alla Riviera Spezzina con i documenti forniti dall'Arpal sull'allerta meteo. C'è una mappa della Liguria un po' rossa e un po' arancione che attraversa le dorsali intercontinentali della rete in una frazione di secondo per portare la brutta notizia in Usa, Canada, Nord Europa, Giappone. Sia ieri che oggi i crocieristi che avevano comprato un pacchetto per visitare le Cinque Terre a bordo della Symphony of the seas o della Celebrity Reflection hanno dovuto cambiare i propri piani e optare per un'altra escursione. I professionisti si sono scusati e hanno forse in cuor loro maledetto l'autunno. Ma di certo non hanno portato i propri clienti in una potenziale situazione di pericolo.

Eppure è mattina e l'ombrellino rosso guida una ventina di teste, rapite dalla bellezza del mare di Fegina. Chissà quanti sanno che circa sette anni fa ci furono 13 vittime in una giornata che era iniziata come questa ed era finita poi con un'alluvione devastante. Basterebbe alzare lo sguardo in alto per vedere il muro del convento dei Cappuccini che nel 2013, a causa di uno smottamento dovuto a una forte pioggia, è caduto sulla strada che si apprestano a percorrere. Non transitava nessuno, fortunatamente successe di notte. Oltre la galleria, al paese vecchio, dentro la Chiesa di San Giovanni si alza lo sguardo e si vedono le tacche che testimoniano l'altezza raggiunta dal fiume di acqua e fango durante le alluvioni degli anni Cinquanta e del 2011. Speriamo che qualcuno di questi ospiti chieda chi era Sandro Usai e quale gesto di coraggio gli ha meritato l'intitolazione di una piazza lì a pochi passi. E speriamo che qualcuno gli risponda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News