Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Giugno - ore 14.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Cinque Terre allo scanner per tutelare ambiente e mare

Questa mattina in Provincia la presentazione del Piano di tutela del'ambiente marino e costiero dello Spezzino.

Un bando anche dal Parco
Cinque Terre allo scanner per tutelare ambiente e mare

Cinque Terre - Val di Vara - Le Cinque Terre “scansionate” da parte a parte per studiarne il cambiamento e individuare le criticità della massiccia antropizzazione. Ed è solo uno step di quelli previsti dal progetto Maregot illustrato questa mattina alle amministrazioni rivierasche da Regione, Parco Nazionale delle Cinque Terre, Arpal e Università di Genova.

Il nome completo del progetto è: “Piano di Tutela dell'Ambiente Marino e Costiero della Regione Liguria -Dipartimento Ambiente, infrastrutture e trasporti, settore Ecosistema costiero” e ha come finalità il miglioramento della qualità ambientale della fascia costiera, con particolare riferimento al riequilibrio dei litorali, alla stabilizzazione della costa alta, al miglioramento della qualità delle acque costiere, alla difesa e valorizzazione degli habitat marino e costieri.

Tra il 2018 e il 2019 Regione prevede di realizzare il Piano per la zona del litorale dello spezzino che conterrà il quadro conoscitivo delle condizioni di dissesto della costa alta e del livello erosivo degli arenili, la tendenza evolutiva e il livello di rischio associato nonché un'analisi delle opere di difesa costiera esistenti e della loro efficaci.
Sulla base dí queste informazioni e dei dati relativi alle condizioni ed evoluzioni meteomarine, il Ptamc individuerà, a livello di paraggio costiero, le priorità di intervento e le azioni compatibili con le esigenze di tutela degli aspetti ambientali.
L'incontro tra Comuni, Regione, Arpal e altre autorità specifiche, rappresenta un momento per raccogliere segnalazioni e contributi dagli enti locali e mettere le basi per il piano. La redazione del Ptamc avverrà nell'ambito di Maregot, acronimo di Management dei Rischi derivanti dall'Erosione costiera e azioni di governance transfrontaliera”
Maregot è un progetto transfrontaliero avviato nel 2017 nei territori costieri delle regioni Liguria, Toscana, Sardegna, Paca e Corsica. Il progetto in sintesi è volto a migliorare la capacità delle istituzioni pubbliche di prevenire e gestire, in forma congiunta, alcuni rischi specifici dell'area derivanti dal cambiamento climatico: rischio idrologico, in particolare in relazione alle alluvioni, erosione costiera e incendi.
All'incontro in Provincia sono intervenuti: Ilaria Fasce dirigente del Dipartimento ambiente, infrastrutture e trasporti della Regione Liguria, Carlo Cavallo, geologo, e Stefano Coppo, biologo, entrambi esperti del settore Ecosistema costiere della Regione. Ha partecipato inoltre il direttore del Parco delle Cinque Terre Patrizio Scarpellini erano presenti Arpal e Liguria ricerche nonché i rappresentanti dei comuni interessati.

“Come Parco - ha dichiarato, il direttore del Parco nazionale delle Cinque Terre, Patrizio Scarpellini nel corso della presentazione - siamo andati a bando, da 110mila euro, per fare il rilievo della costa alta partendo dal Sentiero azzurro fino a Riomaggiore per rilevare i casi più critici e arrivare a individuare una piano d'azione puntuale”.
“Il progetto ha grande rilevanza strategica - ha aggiunto Fabrizia Pecunia sindaco di Riomaggiore e in giunta nel Parco delle Cinque Terre - per il nostro territorio ed è uno strumento di pianificazione indispensabile. Qui abbiamo un'opportunità di avere una pianificazione, analisi puntuali delle quali oggi non disponiamo. Come amministratori possiamo ragionare a lungo periodo. Per noi amministratori è un progetto che va portato avanti in ogni ambito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News