Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 29 Settembre - ore 16.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bolano-Podenzana, una strada nuova di zecca entro Ferragosto | Foto

E' uno dei crocevia della Lunigiana storica e necessitava di un lavoro ad hoc, a maggior ragione dopo il crollo del ponte di Albiano. Giampedrone: "Coinvolge 30mila persone, forse riusciamo anche prima. Dal governo nessuna nuova per le rampe su A12".

sul confine regionale
Bolano-Podenzana, una strada nuova di zecca entro Ferragosto

Cinque Terre - Val di Vara - Sono passati quindici giorni da quello che fu il primo sopralluogo ufficiale, ne passeranno altri quindici per consegnare i lavori. L’intervento, il cui costo complessivo ammonta a 366mila euro, di cui 46mila di cofinanziamento comunale, riguarda l'importante consolidamento di un tratto del versante a valle della strada comunale di collegamento fra il comune di Bolano e quello di Podenzana tramite la realizzazione di un cordolo su micropali e tiranti e il rifacimento della pavimentazione stradale. Un crocevia della Lunigiana storica laddove Toscana e Liguria si fondono e i confini sono solo sulla carta. Il segnale arriva dal lato ligure con la concretizzazione del protocollo di intesa con Anas Liguria per arrivare all'obiettivo del completo recupero dell’infrastruttura. "Fu aperta negli anni 70 come strada bianca - spiega Paolo Adorni, vicesindaco di Bolano - ed è stata oggetto di consistenti opere di manutenzione circa una decina di anni fa: tecnicamente il comune di Bolano di fare un asfalto ecologico che si è rivelata essere una scelta tecnica sbagliata perché è stanca. Solo pochi mesi dai lavori già il fondo stradale era deteriorato al punto che non si riusciva più a a percorrere con le automobili. Tutti gli anni il comune di Bolano doveva sobbarcarsi spese di manutenzione molto ingenti e solo grazie alla sinergia con la Regione Liguria ante crollo del ponte di Albiano si è potuto arrivare ad una risoluzione completa del problema. Programmare un primo intervento di circa €200000 per ripristinare una corretta viabilità attraverso nuovi asfalti e la messai in sicurezza di un piccolo versante di frana. Dopo il crollo del ponte c'è stata una forte sinergia con la regione, Liguria, Comune di Bologna e Comune di Podenzana che ho portato a superare tutte quelle lungaggini di carattere burocratico che ha consentito di ottenere tutti i permessi necessari ad aprire il cantiere in tempi brevissimi e in tempi ancora più brevi, vedremo la realizzazione dell'opera che dovrebbe essere consegnato completamente percorribile entro il 14 di agosto".

Sul posto questa mattina l'assessore alla Protezione Civile della Regione Liguria, Giacomo Giampedrone: "Lo storico lo ha già fatto presente e mi fa piacere che Paolo Adorni abbia sottolineato che si è partiti prima del crollo del ponte: avevamo infatti già deciso di investire su questa arteria, ovviamente lo facevamo per ripristinare una prima parte di strada, non per fare quell'intervento completo che poi abbiamo deciso di fare dopo e lo facciamo con l'idea che questa strada fosse comunque anche qualcosa di molto utile dal punto di vista turistico e dal punto di vista degli scambi tra Liguria e Toscana. E' chiaro che tutto cambia nel momento in cui il ponte crolla e questa è una delle strade su cui avevamo chiesto lo stato di emergenza e il riconoscimento da parte dello stato che non c'è stato dato. A quel punto avevamo due vie: o metterci di traverso nei confronti dello Stato o intervenire direttamente come Regione Liguria. E' evidente che era necessario trovare una soluzione tecnica che ci consentisse di evitare tutti i passaggi del codice degli appalti lavorando con Anas Liguria e con le ditte che lavorano per conto di Anas. Si finirà sicuramente il 14 agosto ma siccome si sta lavorando molto bene, speriamo anche prima. Ma questa strada, sicura e ben fatta, sarà un lavoro veramente finito e aiuterà almeno 30mila persone". Inevitabile un pensiero ad Albiano e al ponte crollato: "Purtroppo i tempi si allungano e questo non ci lascia certo ben sperare per il prossimo inverno. Questa strada non può sostituire quel ponte ma a conti fatti è il primo tratto emergenziale su cui si mette mano: lo diciamo da un lato con un pizzico di orgoglio dall'altro con un pizzico di dispiacere perché ad esempio le rampe sulla A12 sono altrettanto funzionali come questa strada e pretendiamo che qualcuno ci dia risposte. Io non ho più notizie dal governo su un'opera altrettanto fondamentale come le rampe sulla A12. Tornando a ciò che è nostra competenza, siamo soddisfatti: aver fatto tutto in 20 giorni con 14-15 giorni di intervento è veramente un segnale".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News