Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Gennaio - ore 23.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Argini e frane, 420mila euro per Bolano, Follo e Framura

Ok della Regione al sostegno economico ai tre comuni spezzini per interventi e progettazioni.

Argini e frane, 420mila euro per Bolano, Follo e Framura

Cinque Terre - Val di Vara - Due milioni e 800mila euro per messa in sicurezza idrogeologica e difesa del suolo su tutto il territorio ligure. A tanto ammonta lo stanziamento deciso oggi dalla giunta regionale, su proposta dell'assessore Giampedrone. Un milione e mezzo va ai territori di Savonese e Imperiese colpiti dall'ondata di maltempo di un mese fa. Il resto va a interventi sparsi su tutto il territorio regionale, individuati sulla base del grado di rischio delle. Con questi finanziamenti si potranno realizzare 14 interventi, di cui 5 di carattere strutturale, 3 manutenzioni straordinarie e 6 progettazioni. Alla Provincia di Imperia saranno assegnati 289.069 euro, alla Provincia di Savona andranno 85.453 euro, alla Provincia di Genova 544.000 euro e alla Spezia 420.000 euro. Una somma, quest'ultima, di cui gioveranno bassa Val di Vara e Riviera. I tre interventi spezzini toccano infatti Bolano, Follo e Framura.

Il terra bolanese, la Regione sostiene la messa in sicurezza del fiume Vara in sponda sinistra nel tratto compreso tra Ceparana e la confluenza del Magra (475mila euro e cofinanziamento 375mial euro). L’intervento si prefigge di realizzare un’importante opera di difesa di alcuni insediamenti produttivi sulla piana di Ceparana per favorire il riavvio delle attività e evitare la perdita di posti di lavoro.
A Follo l'intervento consiste invece in lavori di manutenzione straordinaria al fosso di Montemezzano in località Pian di Follo (60mila euro) per il consolidamento di un tratto di argine.
In fine, a Framura c'è il ballo la progettazione di fattibilità complessiva degli interventi di mitigazione del rischio della frana di Castagnola e prosecuzione del monitoraggio radar da terra (260mila euro). Si tratta di una delle aree critiche più imponenti presenti sul territorio regionale, che insiste su una frana attiva. Il monitoraggio, collegato al piano di protezione civile, consente di allertare tempestivamente la popolazione residente in caso di accelerazione dei movimenti della frana. Con questo finanziamento, inoltre, si realizzerà la progettazione di fattibilità tecnico-economica degli interventi strutturali di mitigazione del rischio.

“I finanziamenti stanziati testimoniano il grande impegno che questa Giunta sta mettendo nella difesa del suolo – ha spiegato l’assessore Giampedrone – Con queste risorse infatti non solo vogliamo far ripartire i territori colpiti dall’ultima ondata di maltempo, sanando le principali criticità, ma abbiamo elaborato un piano organico di interventi di difesa del suolo, per tutto il territorio regionale, in grado di mitigare il rischio idraulico , attraverso opere straordinarie e interventi di carattere strutturale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure