Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 20 Agosto - ore 22.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A Riccò il porta a porta vola e la Tari scende: "Grazie ai cittadini"

Il sindaco Figoli annuncia: "Il 67% delle utenze domestiche avrà un taglio del 20%".

A Riccò il porta a porta vola e la Tari scende: "Grazie ai cittadini"

Cinque Terre - Val di Vara - Sono soddisfacenti i primi risultati del processo di conversione al sistema di raccolta individuale dei rifiuti, detto porta a porta, per il Comune di Riccò del Golfo. Nel 2016 la comunità della Val di Vara produceva 1393 tonnellate di indifferenziato, che conferiva nei cassonetti oppure in aree di sosta poco controllate: 322kg annui per abitante. "Nel 2017, con l'avvento del sistema porta a porta, siamo arrivati a 282 tonnellate di indifferenziato per la discarica, con una media per persona di 80 kg annui per abitante", annuncia il sindaco Loris Figoli.
"Gli abbandoni ci sono ancora, ma assai ridotti e concentrati in poche zone: telecamere e controllo da parte degli abitanti, che condividono in gran parte il progetto di differenziato, aiutano a difendere il territorio. A questo proposito occorre citare l'impegno sociale e didattico del gruppo di Ricciclò e dell'associazione Maasaki Atzumi finalizzata più al controllo del territorio".

La tariffa puntuale è finalizzata a massimizzare il senso di responsabilità di ogni utente, imponendo una spesa proporzionale alla produzione di indifferenziato e quindi secondo un principio di tassa per consumo. "Oggi ragioniamo con un previsionale da tariffa puntuale (aumentato prudenzialmente rispetto ai dati di fine 2017) che si attesta su 166 tonnellate annue arriviamo a calcolare una produzione media di 46 chilogrammi per abitante: circa la metà dello scorso anno e neppure paragonabile al passato. L'operato estremamente lucido dell'assessore all'ambiente Massimo Casté e la capacità di agire sui bilanci e sulle tariffe di Valter Raffaelli, non senza l'indispensabile supporto degli uffici comunali, ha portato a trasformare in realtà il progetto politico del capogruppo Tomas Lertora, che da subito era un forte sostenitore del porta a porta".
Nella giunta propedeutica al bilancio che verrà varata domani, si tratterà di sancire una Tari 2018 che preveda una riduzione di circa il 20% della tariffa per il 67% delle utenze domestiche, mentre si finalizza una riduzione di circa il 6% delle utenze non domestiche. "Mi preme aggiungere che tale impostazione finanziaria e sostanziale comprende un ammortamento in quindici anni sulla realizzazione e gestione dell'area ecologica in stretta sinergia con AcamAmbiente che dovrebbe aprire a settembre di quest'anno. Nel frattempo continuano le operazioni di controllo a campione e sugli abbandoni, che ci hanno permesso di spiccare numerose sanzioni e che mi permettono - nel mio piccolo - di difendere l'ottimo e costante lavoro della mia squadra, degli operatori, degli uffici e... dei cittadini che coscienziosamente differenziano".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Ecco lo Spezia 2018/19, che campionato farà?


































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News