Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 23 Maggio - ore 18.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Regione promuove turismo mordi e fuggi e continua a negare trasparenza"

I ricorrenti al Tar: "Al via il quarto anno di silenzi su introiti e incassi Cinque Terre Express.

Quegli omissis nel contratto
"Regione promuove turismo mordi e fuggi e continua a negare trasparenza"

Cinque Terre - Val di Vara - Riceviamo da pendolari e operatori autori del ricorso sul Contratto di servizio tra Trenitalia e Regione Liguria (vedi QUA).

Oggi, 16 marzo 2019, inizia il 4° anno di mancanza di risposte da parte dell'Amministrazione Regionale sugli introiti e gli incassi derivanti da Cinque Terre Express. Nessuna informazione viene data su quali lavori e in quali tempi siano previsti per le stazioni delle Cinque Terre. Nessun centesimo investito per ripristinare i treni a oggi mancanti nel periodo invernale, nemmeno per reintrodurre la fermata del treno proveniente da Parma al mattino, anche di fronte della richiesta del presidente della Regione Emilia Romagna.

Quello che i residenti, i pendolari, gli operatori economici possono constatare è che le uniche iniziative prese da parte della Regione sono finalizzate ad aumentare le presenze di turisti, quelli “mordi e fuggi” e più gestibili e spesso inconsapevoli quali i crocieristi, i cui numeri la Regione si aspetta ed auspica crescano nei prossimi anni, e per questo chiede al Ministero dei Trasporti risorse per un investimento milionario alla stazione della Spezia Migliarina.

Gli ospiti fidelizzati e quelli che preferiscono un "turismo lento" (quello che proprio la Regione ha preso a vessillo per il 2019) in compenso, stanno invece abbandonando i nostri borghi.
E nel frattempo i ricavi da biglietto maggiorato vanno a coprire con molta probabilità almeno il 50% dei ricavi da mercato dell'intera Liguria. E se la Liguria è probabilmente la regione che porta il massimo utile a Trenitalia, e le Cinque Terre portano probabilmente il massimo utile al trasporto regionale ligure, allora le Cinque Terre sono al primo posto delle entrate per Trenitalia, e prossimamente anche per Alitalia...

Residenti, pendolari ed operatori economici delle Cinque Terre non chiedono tanto onore. Gli basterebbe anche di scendere al secondo o terzo posto, pur di veder garantito il biglietto alla stessa tariffa per tutti i cittadini, aver un servizio adeguato nel periodo invernale, un contratto di servizio ferroviario basato su regole diverse ed avere trasparenza degli atti economici con cui la Regione regola i rapporti con Trenitalia, atti che, a quanto ci risulta caso unico in Italia, sono a tutt'oggi coperti da "omissis".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News