Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Febbraio - ore 16.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Per la Ripa, gallerie e strada più a valle"

Lo ha detto il consigliere regionale Andrea Costa nel corso dell'incontro dedicato alla viabilità organizzato a "Il Contado" dall'associazione "Da Porta Nord alla Brina di Santo Stefano".

Cinque Terre - Val di Vara - Ripa al centro del dibattito ieri sera al ristorante pizzeria "Il Contado" di Santo Stefano Magra, in occasione dell'incontro organizzato dall'associazione "Da Porta Nord alla Brina", fondata dall'ex consigliere comunale Paola Lazzoni. Un momento di confronto dedicato più in generale alla viabilità a cavallo tra Liguria e Toscana e che, come prevedibile, ha visto il fragile tratto della Sp 31 ritagliarsi un ampio spazio. Coordinati dalla Lazzoni, sono intervenuti il consigliere regionale ligure Andrea Costa (Ap-Ncd), il parigrado toscano Giacomo Bugliani (Pd) e l'ingegner Davide Vetrala in rappresentanza dell'Autorità portuale della Spezia e in sostituzioni del presidente Lorenzo Forcieri, che ha dovuto dare forfait all'ultimo momento. Prima di tutto, il consigliere Costa ha voluto sgombrare il campo da eventuali strumentalizzazioni: "Non è giusto quando uno si mette a disposizione, come ha fatto la Regione, poi si prenda colpe che non ha. La Regione ha messo sul tavolo oltre 500mila euro e se la Ripa è aperta è merito del grande lavoro dell'ente regionale, che ha sopperito alle mancanze della Provincia, assumendosi poi l'onere di provvedere alla progettazione della messa in sicurezza definitiva". Ancora Costa: "Il progetto è già a buon punto e prevede una soluzione mista: galleria paramassi, visto che il versante, entro certi limiti, non si può 'fermare', e, nei tratti dove è possibile, spostamento della sede stradale più a valle. Quando la soluzione progettuale sarà pronta, apriremo il confronto con il territorio, per poter apportare eventuali modifiche e miglioramenti". Infine, Costa ha ribadito che la Ripa e il ponte Ceparana-S.Stefano non sono opere alternative. Di Ripa ha parlato anche Giorgio Casabianca, coordinatore del Pd della Val di Vara, ex assessore provinciale alla viabilità, che ha difeso l'operato della Provincia degli ultimi anni. "Dopo la disastrosa alluvione del 2011 - ha detto - l'ente ha dovuto fare i conti con 250 chilometri di strade provinciali chiuse, su 630. 35 strade su 73. E sono stati investiti oltre venti milioni, fondi di vario tipo, per la messa in sicurezza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News