Città della Spezia Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 25 Aprile - ore 22.44

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Lavoriamo per la sicurezza di tutti non facciamo distinzioni"

A parlare sono il presidente ad interim del Parco Nazionale delle Cinque Terre Vincenzo Resasco e il direttore Patrizio Scarpellini che fanno il punto sui sentieri e rassicurano sui lavori in corso.

lavori sui sentieri
"Lavoriamo per la sicurezza di tutti non facciamo distinzioni"

Cinque Terre - Val di Vara - I tempi sono stretti se non di più e comunque per Pasqua i sentieri delle Cinque Terre saranno percorribili per tutti. Il primo banco di prova sarà Sciacchetrail con il passaggio di 200 persone in occasione della gara di sabato. Questa condizione però ha creato qualche dubbio, per non chiamarlo mal di pancia, per chi alle Cinque Terre lavora e accompagna regolarmente i gruppi di turisti.

A fare il punto della situazione sono il presidente del Parco Vincenzo Resasco e il direttore Patrizio Scarpellini. I sentieri di fatto al momento sono chiusi e le ditte sono al lavoro per sistemare i danni provocati dal maltempo delle settimane passate.
La coda dell'inverno è stata pesante e a risentirne maggiormente sono i sentieri costieri e i muretti a secco.
"Di fatto - ha dichiarato il presidente del Parco Vincenzo Resasco - abbiamo iniziato a lavorare lunedì e in questi giorni le ditte sono al lavoro alacremente per risistemare tutti i danni. Chiaramente il primo obiettivo è la sicurezza di tutti non solo dei concorrenti di Sciacchetrail. Il flusso per il giorno della gara non è paragonabile a quello delle comitive dei gruppi. Mi preme sottolineare che comunque al termine della competizione i sentieri verranno chiusi per terminare gli interventi".
Non si fanno figli e figliastri dunque. "Il percorso di gara è per l'80 per cento sui sentieri verticali - ha aggiunto Resasco - che comunque sono già percorribili, siamo andati anche con il Cai su quei tratti. Ha piovuto per un mese e abbiamo tre squadre perennemente al lavoro, i tempi sono stretti ma andiamo avanti".

Il direttore Scarpellini fa un punto più tecnico. "Ha piovuto molto e adesso il terreno restituisce tutta l'acqua che ha trattenuto - ha detto - . Il geologo ha fatto i sopralluoghi e in base alla relazione verranno emesse le ordinanze dai Comuni. L'obiettivo del Parco è chiaramente garantire la percorribilità non possiamo permetterci che non ci siano le condizioni di sicurezza, quindi vengono disposte le chiusure. Lavoriamo con consapevolezza e coerenza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










Stagione virtualmente finita in casa Spezia, tempo di bilanci. Chi merita la conferma nel settore tecnico secondo i lettori?

































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News