Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Settembre - ore 22.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Cinque Terre patrimonio che deve essere a disposizione di tutti" | Foto

Il presidente della Regione ha presentato insieme alla giunta, ai sindaci e al Parco l'accordo di programma per il bando per la progettazione della messa in sicurezza della Via dell'Amore. E ha parlato anche del cosiddetto "numero chiuso".

Parla Toti
"Cinque Terre patrimonio che deve essere a disposizione di tutti"

Cinque Terre - Val di Vara - "Ogni persona persa sarebbe un peccato, per noi e per chi non avesse la possibilità di visitare questo territorio meraviglioso. Le Cinque Terre sono un patrimonio di tutti, da mettere a disposizione di tutti. Non dobbiamo parlare di numero chiuso, ma di una sempre più efficace gestione dei flussi turistici. Lo stiamo facendo con l'implementazione delle corse ferroviarie che abbiamo centrato con il Cinque Terre Express. E proseguiremo con la riapertura dei sentieri, così da consentire di decongestionare i borghi e dare maggiore respiro ai camminatori. In tutto questo c'è bisogno anche della collaborazione del capoluogo, serve un modello di sviluppo unitario per tutta la provincia". Giovanni Toti, presidente della Regione, non vuol sentire parlare di chiusure, e nel corso del sopralluogo lungo la Via dell'Amore, chiusa dal settembre 2012, si è anzi improvvisato testimonial, sorridendo nonostante la giornata piovosa e lanciando un messaggio a tutti i viaggiatori: "Per Pasqua, scegliete le Cinque Terre e la Liguria".
Da uomo di comunicazione la promozione di un brand come quello delle Cinque Terre gli viene quasi naturale, soprattutto se l'appuntamento nella sede del Parco con tutte le istituzioni locali vede all'ordine del giorno la presentazione dell'accordo di programma che porterà al lancio del bando di gara per la progettazione della messa in sicurezza della Via dell'Amore, lo studio di fattibilità di un intervento simile sul sentiero Azzurro Manarola - Corniglia e l'annuncio della brandizzazione dei treni della linea Cinque Terre Express a partire dai prossimi giorni.

Novità che hanno valenza sotto il profilo del turismo, sempre ricordando che alle Cinque Terre quello di cui c'è davvero bisogno è il ritorno all'agricoltura, alla manutenzione dei terrazzamenti che le rendono uniche al mondo e che richiamano viaggiatori da ogni angolo del pianeta. Altrimenti, il rischio è quello di veder concretizzare il titolo del libro "Il regno perduto", scritto nel 1927 da Ettore Cozzani e donato questa mattina a Toti dal presidente facente funzioni del Parco nazionale delle Cinque Terre, Vincenzo Resasco.

"Oggi celebriamo un simbolo del nostro territorio - ha detto la sindaca di Riomaggiore, Fabrizia Pecunia - di cui è importante definire il processo di riapertura. A nostro avviso è fondamentale che si proceda con risorse pubbliche: abbiamo bloccato il project financing che era stato proposto perché la Via dell'Amore è un bene pubblico, un valore per l'intera comunità". Dopo aver ringraziato il governo, il ministro Franceschini e l'ex senatore Caleo per l'impegno, Pecunia ha annunciato l'intenzione di registrare il marchio "Via dell'Amore", di lanciare un sito internet dedicato e contestualmente una raccolta fondi per sostenere la messa in sicurezza nel caso in cui il denaro messo a disposizione dalla Regione, dal Mibact e dal Cipe non sia sufficiente. "Dobbiamo fare presto - ha concluso -: il mondo ci guarda".

Emanuele Moggia, presidente della Comunità del Parco ha parlato di "secondo inizio per la Via dell'Amore e di uno step fondamentale di un impegno durato anni. Abbiamo registrato la grande attenzione e la sensibilità da parte dell'assessore Giampedrone - ha proseguito - e sarà importante continuare a fare sistema tra tutti, evitando fughe in solitaria. Questa è la sfida per tutte le Cinque Terre".

L'assessore regionale alla Cultura, Ilaria Cavo, ha ricordato l'impegno profuso nei confronti del Mibact per sbloccare 7 milioni di euro che si aggiungeranno ai 5 già a disposizione e ha comunicato un imminente incontro con il direttore generale del ministero.

Giacomo Giampedrone, incassati i complimenti di Moggia, ha però definito "faticoso il lavoro svolto per mettere insieme i finanziamenti. Un obiettivo - ha aggiunto - centrato solamente grazie alla collaborazione tra tutti gli enti. Si deve lavorare così. Ora daremo avvio alla progettazione grazie alle risorse messe in campo dalla Protezione civile della Regione e nei prossimi mesi capiremo il costo reale dell’opera e come iniziare a dividere i lotti per la realizzazione".

La chiosa è stata affidata a Toti, che ha fatto notare come ogni volta che si visitano le Cinque Terre ci si renda conto di quanto sia complicata la gestione dello spazio. "Il loro fascino è questo: l'essere un ossimoro tra bellezza e fatica. Per la Via dell'Amore ci impegneremo perché le cose corrano nel più breve tempo possibile. Dobbiamo sederci intorno a un tavolo e decidere cosa fare. Abbiamo le risorse per far decollare questo territorio: ragioniamo su un patto che coinvolga tutti gli operatori e le istituzioni per migliorare la qualità della nostra offerta turistica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News