Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 18 Settembre - ore 22.18

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Cinque Terre Comune unico? Sì ma non se imposto dall'alto"

Il professor De Benedetto: "Nessun bisogno di un'aggregazione improvvisata e non socializzata agli abitanti. Finirebbe per favorire i grandi interessi commerciali".

l'opinione
"Cinque Terre Comune unico? Sì ma non se imposto dall'alto"

Cinque Terre - Val di Vara - "In merito al dibattito che si protrae sull'aggregazione dei comuni delle Cinque Terre, la nostra idea è che prima di portare avanti il processo finalizzato al riconoscimento del Comune Unico, si attivino tutte le strategie tra le amministrazioni rivolte all’unificazione dei servizi, che per il momento presentano evidenti diversificazioni nella gestione di attività fondamentali, come quella della razionalizzazione dei flussi turistici, delle tratte sentieristiche e della pianificazione del traffico urbano". Così Nicola De Benedetto, membro della segreteria regionale di Sinistra Italiana, torna sul tema chiarendo che "i cittadini certo non avvertono il bisogno di accelerazioni che non comprendono, ma di sentirsi pienamente rappresentati attraverso un dialogo quotidiano con le amministrazioni che sappia preservare le loro esigenze quotidiane e l’integrità del territorio in cui vivono".

De Benedetto lo rispiega: "Non c’è assolutamente il bisogno di un’aggregazione improvvisata, divisiva - come emerge dai contrasti che emergono in questi giorni - e non socializzata agli abitanti. Un percorso di questo genere, anziché tutelare l’identità delle Cinque Terre - finirebbe per favorire i grandi interessi commerciali che si muovono su un’area costantemente in crescita, ispirati dalle strategie di marketing e distanti dai bisogni reali dei borghi rivieraschi. Il ragionamento di condivisione deve invece nascere dal basso, attraverso l’ascolto continuo con gli abitanti e la pianificazione concordata dei processi di accoglienza, ancora molto frammentaria e dunque costellata di molte criticità. Solo preservando le esigenze reali di un'intera comunità, stabilendo in modo uniforme l’orizzonte delle progettualità e mantenendo i presidi fondamentali nei paesi, sarà possibile rendere un servizio riconoscibile e apprezzato da tutti i cittadini".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News