Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Gennaio - ore 22.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Che fine hanno fatto le rampe sull'A12? Subito un confronto col commissario Soccodato"

La nota del Comitato viabilità due fiumi: "Dopo gli annunci, nessun aggiornamento sullo stato dell'arte dei lavori. Le aziende, i cittadini, i lavoratori della bassa Val di Vara non possono più attendere".

quasi mille ditte coinvolte

Cinque Terre - Val di Vara - "Sono trascorsi quindici giorni dal nostro ultimo comunicato, che faceva seguito all’annuncio del via libera, da parte del Ministero dei Trasporti, alle rampe di connessione all’A12 da realizzare a Ceparana, come richiesto con lettera del 21 Aprile dai sindaci dei comuni della bassa Val di Vara". Tornano a parlare gli attivisti del Comitato viabilità due fiumi che in primavera avevano chiesto a tutte le componenti politiche, sindacali, sociali e datoriali di fare squadra con i sindaci dei comuni della piana di Ceparana, che in questi sette mesi, hanno collaborato attivamente per raggiungere l’obiettivo di traghettare il territorio dei Comuni da loro amministrati, insistenti nella piana di Ceparana, "fuori dalle secche in cui la Ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli, i sottosegretari Roberto Traversi e Giovanni Carlo Cancelleri avevano contribuito, con la loro inazione, a cacciare i 40.000 cittadini e 960 aziende di tale comprensorio".

Recentemente Confindustria La Spezia ha palesato il pericolo reale che molti dei propri associati operanti in tale territorio, potrebbero chiudere o delocalizzare le loro aziende con una ricaduta gravissima per l’economia del comprensorio della bassa Val di Vara. "Ebbene, in questo arco di tempo, quasi ad ignorare questo pericolo, a conoscenza del Comitato, sono riapparse sulla stampa locale le solite dichiarazioni “di facciata” di esponenti politici di varie estrazioni e non abbiamo avuto alcun aggiornamento sullo stato dell’arte dei lavori che la ministra De Micheli ha annunciato alla delegazione di politici spezzini nella riunione in video conferenza dello scorso 16 novembre. Secondo noi sarebbe opportuno che tutte le componenti politiche, sindacali e datoriali partecipassero a una video conferenza, che potrebbe essere indetta dai sindaci del comprensorio, con il commissario Soccodato e con tutte le componenti tecnico-politiche cui compete lo svolgimento delle attività propedeutiche alla realizzazione delle opere: dalle rampe di accesso all’A12 al primo lotto della bretella Ceparana-Santo Stefano). Questo per verificare a che punto siamo lungo il percorso verso una soluzione realistica e concreta per i cittadini della piana di Ceparana, che consenta loro di riappropriarsi del diritto, sancito dalla nostra Costituzione, alla libera impresa, allo studio ed alla salvaguardia della salute, diritti".

”In sintesi - concludono i componenti del Comitato - per noi è essenziale sapere se alle opere citate è stato dato un input tale da accelerarne concretamente i tempi di esecuzion: abbiamo un solo obbiettivo prioritario che è quello di arrivare alla definitiva risoluzione di questa emergenza comune nel minor tempo possibile. Le aziende, i cittadini, i lavoratori della bassa Val di Vara non possono più attendere".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News