Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Novembre - ore 12.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Andiamo avanti con due progetti cantierabili per la sicurezza di Vernazza"

Parla Vincenzo Resasco, che nei giorni dell'alluvione fu ribattezzato il sindaco-eroe: "Il canale Vernazzola resta la priorità".

servono i finanziamenti
"Andiamo avanti con due progetti cantierabili per la sicurezza di Vernazza"

Cinque Terre - Val di Vara - "Dobbiamo portare avanti una politica di ripristino". A parlare è il sindaco di Vernazza Vincenzo Resasco in occasione dell'anniversario dell'alluvione che nel 2011 dilaniò il borgo rivierasco portandosi via tre vite: Pino Giannoni, Antonietta Carro e Sauro Picconcelli.
Le immagini di un borgo segnato dalla violenza della natura quasi non si vedono più anche se su alcune facciate le tracce di fango sono rimaste. Vernazza ha pianto i suoi morti e non ha mollato lavorando sul dissesto idrogeologico, sulle opere di protezione e sulla provinciale. Sono stati allargati i sottopassi, i ponti ed è pronto un progetto per l'allargamento del canale del Vernazzola.

"Il dissesto non si è fermato solo con gli episodi del 2011 - ha spiegato ai taccuini di Città della Spezia il primo cittadino - . Con le recenti piogge abbiamo avuto altre frane e smottamenti. I finanziamenti per l'allargamento del Rio Vernazzola li abbiamo chiesti a tutti gli enti, ma i fondi al momento non ci sono".

"Noi dobbiamo continuare a chiedere i finanziamenti - ha proseguito Resasco - per completare i lavori svolti sui danni provocati dall'alluvione. Oltre all'allargamento del Vernazzola abbiamo richiesto altri fondi per un intervento di moderazione a monte, il valore del progetto è di 550 mila euro. Lo abbiamo presentato a febbraio al Ministero ma non è rientrato in graduatoria perché hanno dato priorità ai Comuni in dissesto. Entrambi i progetti sono cantierabili. Allo stesso tempo dobbiamo convivere delle situazioni di Protezione civile che si devono occupare della pubblica incolumità ed è per questo che abbiamo pensato a dei piani molto precisi e puntuali".
Sette anni dopo è cambiata l'intera comunità. "Dal 2011 ora siamo allertati 24 ore su 24 - ha detto il sindaco -. Siamo in contatto radio con le Sale operative e un sistema efficiente di Protezione civile. I nostri cittadini hanno provato sulla loro pelle quella tragedia e rimangono fondamentali le norme di autoprotezione".
"Vernazza è il mio paese - ha concluso il primo cittadino - e mi inorgoglisce che tutte le Cinque Terre, bellissime e fragili, vedere quanto vengano apprezzate. Spesso siamo noi i primi a denigrarle, noi che le viviamo dovremmo stupirci ancora di tutta questa bellezza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News