Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 27 Maggio - ore 22.42

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Agricoltura fondamentale, cinghiali incompatibili"

Il Parco guarda al 2017: "Consolidare le attività agricole esistenti e creare le condizioni per recuperare i terrazzamenti".

`Agricoltura fondamentale, cinghiali incompatibili`

Cinque Terre - Val di Vara - Il prossimo anno, più libri e meno carboidrati: sono di questo tenore i buoni propositi che si fanno ogni dicembre. Di taglio differente - ma sempre improntati a migliorare la qualità della vita - quelli formulati dal Parco nazionale delle Cinque terre in sede di approvazione di bilancio previsionale 2017. Un'occasione per lanciare le linee guida dell'azione amministrativa del prossimo anno, senza cocenti novità, ma con la voglia di premere su aspetti cruciali per la salvaguardia dell'area Parco, tanto bella e tanto fragile. Uno dei punti su cui si insiste in Via Discovolo è la tutela dell'agricoltura, delle sue forme, delle sue secolari attività.

"Particolare attenzione - recitano le carte prodotte dalla giunta dell'ente - sarà posta anche nel prossimo esercizio alla manutenzione della rete sentieristica e al sistema dei muretti a secco che sorreggono i terrazzamenti coltivati, elementi fondamentali del territorio che contribuiscono in modo sinergico alla sua salvaguardia". Senza dimenticare la minaccia suina, al momento fronteggiata dagli agricoltori con 25 chilometri di recinzioni meccaniche ed elettriche: "Continuerà l'azione specifica dell'ente verso la forte presenza di cinghiali nel territorio del Parco, presenza incompatibile con la necessità di conservazione dei versanti terrazzati, per i numerosi danni che arrecano al paesaggio e alle produzioni d'uva". Queste azioni, questo orientamento, sono propedeutici "al mantenimento e allo sviluppo di quella che è ritenuta l'attività fondamentale per la salvaguardia del paesaggio e per il valore che ha dato nel tempo alle attività locali, l'Agricoltura". Con una maiuscola che vuole omaggiare la centralità di questa primaria attività umana.

Obbiettivo primario sarà il consolidamento delle attività agricole esistenti e la creazione delle condizioni per il recupero dei terrazzamenti incolti per i quali è stato predisposto nel corso del 2016 il relativo catasto, con la contestuale introduzione della Banca del Lavoro, progetto rivolto a disoccupati e rifugiati impiegati nel recupero dei muretti a secco e nella cura dei vigneti. Il tutto con l'intento di aiutare chi vuole restare alle Cinque Terre, e vuole restarci da vignaiolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia










I SONDAGGI DI CDS

Mimmo Di Carlo in scadenza di contratto, vorreste vederlo ancora sulla panchina dello Spezia?
56,3% 
43,7% 






























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure